Tea Falco, una delle protagoniste della serie “1992“, è stata vittima di una truffa che le è costata 8 mila euro. E’ accaduto nel 2012, quando l’attrice non era ancora nota nel mondo del cinema. A raggirarla è stato Marco Zuccarello, un catanese che con il suo charme ha ammaliato la ragazza per poi chiederle prestiti che non ha mai restituito. Per i due, galeotto fu un appartamento affittato nel 2011 dall’attrice, proprietà del latin lover “in fuga dall’ex moglie”, come scrive il Corriere della Sera che riporta la notizia.

Il Casanova catanese, ora indagato per truffa, avrebbe conquistato e truffato almeno altre 4 donne, tra le quali una nota regista dall’identità rimasta top secret. A una donna, Tiziana A. (sposata), l’amore per Zuccarello è costato 22 mila euro. Tutte e 5 le vittime del truffatore si sono conosciute nel 2015, raccontandosi le loro storie in una chat privata, durante la quale hanno scoperto di esser state raggirate dalla stessa persona. Ma solo Tea Falco e Tiziana A. si sono rivolte alla procura.
Il modo di agire del Don Giovanni sembra essere stato sempre lo stesso: abbindolava le donne promettendo loro amore eterno, richiedeva i prestiti assicurando che avrebbe restituito le somme e poi spariva nel nulla senza lasciar tracce.