Gigi per me era una commistione indefinita tra il campione di cui conoscevo le gesta e l’immaturo, se non il fascista che una volta, a Parma, aveva indossato una maglietta con la scritta ‘Boia chi molla‘. E’ il retroscena di Ilaria D’Amico, giornalista e volto di Sky Calcio Show e compagna del portiere della Juventus e della nazionale italiana, svelato in un’intervista al numero di Vanity Fair in edicola il 9 giugno.

Del numero uno azzurro e bianconero, Ilaria spiega di aver scoperto poi “la tenerezza, la curiosità. Il bellissimo mondo di un uomo leale che ha un animo stupendo e che nella sua vita ha avuto tante gioie, ma ha anche sofferto molto”.