“Questa legge impone ai transessuali quale bagno utilizzare e permette l’attacco ai cittadini della comunità Lgbt, ai quali toglie gli strumenti per difendersi dalla discriminazione sul posto di lavoro”. Bruce Springsteen attacca duramente la decisione del North Carolina, che ha approvato una legge che introduce restrizioni per l’utilizzo dei bagni da parte dei trans e impedisce ai governi locali di fissare delle norme proprie contro la discriminazione sessuale.

E in segno di protesta cancella il concerto che avrebbe dovuto tenere domenica nello Stato, a Greensboro. “E’ l’arma più potente che ho per alzare la mia voce in opposizione a una misura spinta da coloro che vogliono andare indietro invece che avanti”, ha detto in un comunicato.

Secondo il cantante la legge HB2 su Installazioni pubbliche, legge di privacy e sicurezza discrimina gay, lesbiche, bisessuali e transgender. E’ entrata in vigore lo scorso 23 marzo ed è stata già contestata da organizzazioni della società civile. “Con tutte le mie scuse ai fan di Greensboro, abbiamo cancellato il concerto di questa domenica. Alcune cose sono più importanti del rock e la lotta contro i pregiudizi e il fanatismo è una di queste”, ha concluso il Boss.