Raccontare la vita quotidiana di tredici famiglie omo-genitoriali italiane. E’ questa l’idea che Eleonora Calvelli, di professione fotografa, inizia a progettare già nel 2008 il libro fotografico ‘In bloom’ (editore Postcart con il patrocinio di Amnesty International Italia), quando ancora il tema non era di strettissima attualità. “Mi interessava la fecondazione assistita, da lì poi invece l’idea delle famiglie Arcobaleno – afferma la Calvelli – ho contattato l’Associazione Famiglie Arcobaleno e la presidentessa di allora Giuseppina La Delfa, la sua è la prima famiglia che ho fotografato” dice mostrando il volume. Eleonora confessa di essersi “innamorata” delle famiglie che ha incontrato e della lotta che questi genitori, insieme, stanno portando avanti per vedere riconosciuti i loro diritti: “Estendendo i diritti da una parte – spiega la fotografa – non si tolgono dall’altra, è un passo avanti per la democrazia”. La professionista ha raccolto e trascritto anche alcune interviste fatte alle famiglie fotografate: “Mi ha colpito molto quello che mi disse una mamma lesbica: ‘D’altro canto siamo messe meglio di tutte le altre famiglie, perché ci viene data la possibilità di cambiare il mondo e di lasciarlo un po’ più accogliente di come l’abbiamo trovato. Possiamo cambiare la società e renderla più inclusiva di come l’abbiamo trovata'”