Era cominciata quasi per scherzo. Con la voglia di raccontare il resto del mondo, quello di cui ilfattoquotidiano.it si era sempre occupato poco e male: il costume, la cultura, il cinema, la musica, i sentimenti, le passioni, il lato più leggero della vita. E invece dopo un anno FQ Magazine, il nostro rotocalco, è diventato una cosa seria. Terribilmente seria. Tanto che ogni mese è visitato da 3 milioni e mezzo di browser unici e supera sempre i 10 milioni di pagine viste.

Su FQ Magazine avete letto i ritratti di David Lynch, Jimmy Page, Terry Gilliam, Andrea Pirlo, Alessandro Gassmann, Pupi Avati, Yanis Varoufakis, Matt Bellamy, Laura Morante e Woody Allen. Avete trovato interviste esclusive approfondimenti su film e libri in uscita. Avete scoperto pezzi sulle nuove tendenze, sulla tv e su Netflix, la piattaforma in streaming che punta a rivoluzionare anche in Italia l’intrattenimento televisivo. Qui ci siamo dedicati molto alle recensioni delle serie tv: da Narcos a Vinyl, passando per Orange is the New Black. E tanto del modo in cui milioni di persone spendono il loro tempo libero. Anche per questo avremo uno “speciale Oscar”, con decine e decine di articoli dedicati all’evento cinematografico più atteso (e con la redazione schierata a fare il tifo per Leonardo DiCaprio), e pure uno speciale sul Sanremo, la kermesse canora che tutti negano di vedere, ma che in realtà persino a ilfattoquotidiano.it raccoglie da sempre masochistici gruppi di ascolto.

Perché FQ Magazine è luogo dove non si può negare quello che si è. Dove si prova a mettere nero su bianco lo spirito del tempo. O, se preferite, l’alto e il basso che contraddistingue le vite di tutti. Se ci apprezzate restateci vicino. Fateci gli auguri, se volete. Oggi, martedì 9 febbraio, compiamo un anno. E non abbiamo voglia di festeggiare da soli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Maurice White, morto a 74 anni re della disco music e fondatore degli Earth, Wind & Fire

next
Articolo Successivo

Le Iene, Enrico Lucci: “Sono un cagacazzi comunista e ideologico. Ma sono ancora libero”

next