L’opera prima di Gerard Diefenthal, l’horror trashDarkside Witches’, con protagonista Barbara Bouchet è da tempo al centro di numerose polemiche. Primo capitolo di quella che diverrà una trilogia accusato di blasfemia e contenuti osceni. Il titolo è tornato alla ribalta di recente per via del rifiuto dell’attrice di promuovere la pellicola perché troppo violento ed esplicito. Non solo. Distribuito in oltre 15 Paesi, il film non viene distribuito in Italia per via dei suoi contenuti anticlericali e osceni