Altro che radica e pelle, l’ultima moda in fatto di rivestimenti interni per auto di lusso si chiama “stone veneer“, letteralmente “impiallacciatura di pietra“. L’esclusiva finitura è stata sviluppata dalla Mulliner (la divisione che si occupa di personalizzazioni) per la Bentley, partendo da ardesia e quarzite proveniente da “cave sostenibili” in Rajasthan e Andhra Pradesh, in India. La pietra è lavorata in fogli finissimi (0,1 millimetri di spessore), rinforzata con resina e fibra di vetro, e infine applicata sulla plancia dei modelli ContinentalFlying Spur. I colori standard sono quattro (Galaxy, Autumn White, Terra Red e Copper) ma – come per ogni personalizzazione di questo livello – le richieste speciali sono benvenute.