Un’isola deserta, un uomo e una donna nudi, un/a terzo/a incomodo/a a rompere l’idillio, e una (vestitissima) Vladimir Luxuria. E’ online da alcune ore il teaser di presentazione de L’Isola di Adamo ed Eva, edizione italiana di Dating Naked (Nudi a prima vista), la reality series più seguita del momento che andrà in onda a partire dal 7 ottobre 2015 su Deejay tv, canale acquisito da Discovery Italia lo scorso gennaio.

Una versione italiana numero uno con genitali pixellati in prime time, una più hot con qualche dettaglio sfuggito ai puntini sfocati, mentre il canovaccio è identico al plot più volte ripetuto nella versione statunitense, giunta oramai alla seconda serie, e replicata di continuo sempre su Deejay Tv. Un ragazzo e una ragazza arrivano dal mare con una zattera a remi, in prossimità della riva si svestono e nudi come mamma li ha fatti si gettano in acqua e nuotando raggiungono la riva dell’isola. Lì si incontreranno e vivranno tutti i momenti della giornata insieme, rigorosamente senza mutande. Sale, anzi pepe sulla coppia, lo getterà l’arrivo di un lui o di una lei per tentare di mettere in discussione l’equilibrio, e chissà l’amore, raggiunto dalla coppia iniziale. A seguire le gesta dei naufraghi senza veli, o addirittura nel ruolo del serpente, c’è un felice ritorno, quello di Vladimir Luxuria dopo la parentesi da opinionista al Grande Fratello nel 2014 e la conduzione de L’Isola dei famosi nel 2012.

“Speriamo di far divertire gli spettatori, far capire un po’ di antropologia umana e speriamo che le coppie formate rimangano tali anche dopo il programma”, spiega a FQMagazine Vladimir Luxuria. “Mi sono sentita un po’ la Angela Piero delle tecniche di corteggiamento. Ho studiato il comportamento della fauna umana messa a nudo. Tra i concorrenti ce n’erano di molto attraenti, e si sa io non sono insensibile alla bellezza maschile”.

Le riprese sono state effettuate tra metà giugno e metà agosto nell’isola croata di Mljet, a metà strada tra Spalato e Dubrovnik: “Sarò sincera con il Fatto: la situazione era paradisiaca, ma faceva un caldo terribile. I miei lanci venivano registrati mentre mi trovato su uno scoglio, senza un filo d’ombra, truccata e vestita fino ai piedi. Mi sentivo una terracotta invetriata del Della Robbia. Certo ero l’unica vestita in scena e qualche volta mi è venuta voglia non tanto di spogliarmi nuda, ma di mettermi in libertà sì”, racconta Luxuria.

Dopo i primi dieci minuti di premontato sui social comincia a sorgere qualche dubbio e critica, dai maschi fin troppo palestrati e poco ‘uomo comune’, fino a consolidati script da seguire in scena: “Non si imposta nulla, ve lo posso assicurare. Il canovaccio conta pochissimo. Semmai bisogna essere bravi nell’agire prima da agenzia matrimoniale, in modo che sul set davanti alla telecamera scatti davvero la scintilla dell’attrazione. E poi confermo che ci sono molti imprevisti: reazioni di persone che fanno cose e poi se ne pentono, come impennate di libidine difficili da censurare”.

Se poi qualcuno fa notare a Vladimir che oramai la sua strada in tv pare segnata, e con la politica non c’è più granché da spartire, è lei a fermarti: “Non escludo niente nella vita. Io oltretutto sono stata grillina ante litteram visto che dopo due candidature, non mi sono più riproposta. Continuerò a battermi senz’altro per i diritti civili e contro l’omofobia. Poi chissà, non escludo davvero nulla, nemmeno di rimanere incinta”. Ma anche L’isola di Adamo ed Eva comunque riserverà sorprese firmate Luxuria: “Non potrei anticipare nulla, ma è chiaro che sull’isola qualcuno si scoprirà bisessuale. Comunque, fortunati e fortunate loro c’è il raddoppio delle possibilità nel rimorchiare”.