Lo scorso anno spezzò in due il campionato e provocò mille polemiche legate all’arbitraggio, arrivate fino in Parlamento. In questa stagione il calendario la propone subito e più che modificare gli equilibri potrà dare maggiori indicazioni e un piccolo vantaggio nel caso in cui non finisca in pareggio. Ma basta nominarla, Roma-Juventus, per accendere gli animi dei tifosi e scaldare le due squadre. Del resto è diventata la sfida base della Serie A in anni di vacche milanesi magre e di ammutinamenti partenopei. Domenica alle 18 i campioni d’Italia, incerottati, si testeranno all’Olimpico dopo lo svarione all’esordio contro l’Udinese. La Roma ha in testa un numero: quattro, ovvero i punti di vantaggio che avrà al fischio finale in caso di vittoria. Nessuna delle due, invece, potrà essere capolista lunedì mattina salvo clamorosi episodi di pareggite. Per iniziare a scremare la vetta bisognerà attendere domenica, con l’Inter e la Lazio, impegnate contro Carpi e Chievo, come candidate forti. Ne resteranno solo due, forse, tra Torino-Fiorentina e Udinese-Palermo. Mentre il Sassuolo cerca gloria a Bologna e la Sampdoria tasta il polso al Napoli, a corto di pubblico (difficilmente si supereranno le 20mila presenze al San Paolo) e in cerca di autostima. Il Milan si presenta per la prima a San Siro con un Balotelli in più (parte dalla panchina) e una difesa già ridotta ai minimi termini. Completano il turno Atalanta-Frosinone e Genoa-Verona.

BOLOGNA-SASSUOLO (29/8 ore 18)
Bologna: Mirante, Mbaye-Maletta-Rossettini- Masina, Pulgar-Crisetig-Donsah, Brienza, Mancosu-Destro (all. Rossi)

•Esordio per Mbaye, squalificato alla prima, e per Donsah a centrocampo, dove sono assenti Brighi e Rizzo. In attacco Mancosu, in gol all’Olimpico, dovrebbe soffiare il posto ad Acquafresca.

Indisponibili: Rizzo, Oikonomou, Brighi Squalificati: nessuno

Sassuolo: Consigli, Vrsaljko-Cannavaro-Acerbi- Peluso, Missiroli-Magnanelli-Duncan, Floro Flores-Defrel-Politano (all. Di Francesco)

•Di Francesco dovrà fare a meno di Berardi per almeno un mese. Il terzo dell’attacco dovrebbe quindi essere Politano. Per il resto, formazione ideale per il tecnico neroverde.

Indisponibili: Berardi, Antei Squalificati: nessuno

MILAN-EMPOLI (29/8 ore 20.45)
Milan: Diego Lopez, De Sciglio-Romagnoli-Zapata- Antonelli, Bertolacci-De Jong-Bonaventura, Honda, Luiz Adriano-Bacca (all. Mihajlovic)

•Squalificato Rodrigo Ely e con Mexes ai box, accanto a Romagnoli ci sarà Zapata. Da centrocampo in su, solo conferme rispetto alla gara di Firenze. Convocato anche Mario Balotelli.

Indisponibili: Mexes, Niang, Menez Squalificati: Ely

Empoli: Skorupski, Zambelli-Tonelli-Barba-Mario Rui, Zielinski-Maiello-Croce, Saponara, Pucciarelli-Maccarone (all. Giampaolo)

•Torna Tonelli al centro della difesa, dove però c’è grossa indecisione sui terzini. Zambelli e Mario Rui, in vantaggio su Bittante e Costa. Croce ha lavorato in gruppo e dovrebbe essere in campo accanto a Maiello e Zielinski.

Indisponibili: Laurini, Dermaku Squalificati: nessuno

ROMA-JUVENTUS (30/8 ore 18)
Roma: Szczesny, Maicon-Castana-Manolas-Digne, Nainggolan-De Rossi-Pjanic, Florenzi-Dzeko-Salah (all. Garcia)

•Per il primo big match stagionale, Garcia ritrova Maicon e schiera subito Digne. Florenzi potrà giocare così nel tridente con Salah e Dzeko.

Indisponibili: Rudiger, Strootman Squalificati: nessuno

Juventus: Buffon, Barzagli-Bonucci-Chiellini, Lichtesteiner-Pereyra-Pogba- Sturaro-Evra, Mandzukic-Morata (all. Allegri)

•La principale novità di Allegri riguarda il recupero di Morata. A centrocampo, invece, Sturaro supera nelle gerarchie Padoin. Il neo acquisto Cuadrado partirà dalla panchina.

Indisponibili: Asamoah, Marchisio, Khedira Squalificati: nessuno

ATALANTA-FROSINONE (30/8 ore 20.45)
Atalanta: Sportiello, Masiello-Stendardo-Cherubin- Dramè, Kurtic-De Roon-Migliaccio, Moralez-Pinilla-Gomez (all. Reja)

•Carmona è stato fermato dal giudice sportivo dopo l’espulsione di San Siro. Il suo posto verrà preso da Migliaccio. In attacco Pinilla dal 1’ visto lo stop la lesione del legamento della caviglia riportata da Denis. In difesa Stendardo e Cherubin appaiono ancora in vantaggio rispetto a Paletta e Toloi, aggregati da pochi giorni.

Indisponibili: Cigarini, Denis Squalificati: Carmona

Frosinone: Leali, Rosi-Diakitè-Blanchard- Pavlocic, Paganini-Gori-Gucher-Soddimo, Longo-Dionisi (all. Stellone)

•Stellone recupera Blanchard, fermo alla prima per squalifica. Chibsah e Verde si candidano per due maglie da titolari al posto di Gori e Longo, che al momento resta il favorito per sostituire Ciofani (non al meglio).

Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno

CARPI-INTER (30/8 ore 20.45)
Carpi: Brkic, Gagliolo-Spolli-Bubnjic, Letizia-Fedele-Marrone- Lazzari-Gabriel Silva, Matos, Wilczek (all. Castori)

•In dubbio Lasagna, fermo Mbakogu, nell’attacco carpigiano spunta Wilczek appoggiato da Matos, uno dei migliori a Genova. A centrocampo ballotaggio tra Letizia e Wallace.

Indisponibili: Mbakogu Squalificati: nessuno

Inter: Handanovic, Santon-Miranda-Murillo-Juan Jesus, Gnoukouri-Medel-Kondogbia, Hernanes, Jovetic-Palacio (all. Mancini)

•Icardi non verrà rischiato in vista del derby: accanto a Jovetic ci sarà quindi Palacio. Dietro alle punte ci sarà Hernanes dal primo minuto. Per il resto Mancini dovrebbe affidarsi alla stessa formazione che ha battuto l’Atalanta domenica scorsa.

Indisponibili: Vidic, Dodò, Icardi Squalificati: nessuno

CHIEVO-LAZIO (30/8 ore 20.45)
Chievo: Bizarri, Frey-Dainelli-Cesar-Gobbi, Castro-Rigoni N.-Hetemaj-Birsa, Meggiorini-Paloschi (all. Maran)

•Stop per Radovanovic che si aggiunge al lungodegente Izco. Gli unici dubbi di Maran riguardano Dainelli o Gamberini in difesa e Rigoni o Christiansen a centrocampo.

Indisponibili: Radovanovic, Izco Squalificati: nessuno

Lazio: Berisha, Basta-De Vrij-Gentiletti-Radu, Parolo-Cataldi-Lulic, Candreva-Keita-Felipe Anderson (all. Pioli)

•La Lazio riparte dalla difesa a 4 con Gentiletti al posto di Mauricio. A centrocampo si rivede Cataldi per Onazi. Consueto tridente offensivo, obbligatorio visti gli infortuni di Klose e Djordjevic. Kishna e Milinkovic-Savic dovrebbero partire dalla panchina.

Indisponibili: Marchetti, Biglia, Klose, Djordjevic Squalificati: nessuno

GENOA-VERONA (30/8 ore 20.45)
Genoa: Lamanna, De Maio-Burdisso-Marchese, Cissokho-Rincon-Tino Costa-Laxalt, Lazovic-Pavoletti-Pandev (all. Gasperini)

•Rientrano alcuni dei dodici assenti al Barbera ma probabilmente non partiranno titolari. Certo del posto è Rincon, meno Izzo. Ancora assente Perotti, nel tridente offensivo dovrebbe esserci Pavoletti.

Indisponibili: Perin, Munoz, Tambe, Perotti Squalificati: nessuno

Verona: Rafael, Pisano-Moras-Marquez- Souprayen, Sala-Greco-Hallfredsson, Juanito Gomez-Toni-Jankovic (all. Mandorlini)

•Dopo l’ottima partita contro la Roma, Mandorlini dovrebbe confermare in blocco la formazione che ha impegnato i giallorossi. L’unico dubbio riguarda l’impiego di Pazzini dal primo minuto al posto di Jankovic.

Indisponibili: Helander Squalificati: nessuno

NAPOLI-SAMPDORIA (30/8 ore 20.45)
Napoli: Reina, Maggio-Albiol-Chiriches- Ghoulam, Allan-Valdifiori-Hamsik, Insigne, Callejon-Higuain (all. Sarri)

•In dubbio Chiriches (pronto Henrique), per il quarto posto in difesa si candida Ghoulam. In mediana Allan dovrebbe essere preferito a Lopez, mentre in attacco Sarri potrebbe decidere di cambiare Insigne e Callejon – comunque favoriti – rispetto all’esordio.

Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno

Sampdoria: Viviano, Cassani-Moisander-Silvestre- Regini, Barreto-Palombo-Fernando, Soriano, Eder-Muriel (all. Zenga)

•Stop per Cassano mentre dovrebbero esserci Moisander e Palombo, entrambi alle prese con noie in settiamna. Se non dovessero recuperare, ecco Coda e Correa. In attacco Soriano supporterà Eder e Muriel.

Indisponibili: Krsticic, De Silvestri, Cassano Squalificati: Ivan

TORINO-FIORENTINA (30/8 ore 20.45)
Torino: Padelli, Maksimovic-Glik-Moretti, Bruno Peres-Baselli-Gazzi-Benassi- Avelar, Quagliarella-Maxi Lopez (all. Ventura)

•Zappacosta e Belotti cercano spazio dal primo minuto al posto di Bruno Peres e Maxi Lopez. Chance più alte per l’attaccante. In mediana invece Ventura dovrebbe preferite Benassi ad Acquah.

Indisponibili: Obi, Farnerud Squalificati: nessuno

Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic-Rodriguez-Roncaglia, Gilberto-Suarez-Borja Valero-Marcos Alonso, Bernardeschi-Ilicic, Kalinic (all. Paulo Sousa)

•Astori prova a insidiare Roncaglia nel trio difensivo, mentre in mediana si vedrà dal primo minuto Suarez. Accanto a Ilicic, Sousa sembra intenzionato a schierare Bernardeschi. Confermato Kalinic come unica punta.

Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno

UDINESE-PALERMO (30/8 ore 20.45)
Udinese: Karnezis, Heurtaux-Danilo-Piris, Edenilson-Bruno Fernandes-Iturra-Kone-Adnan, Thereau-Di Natale (all. Colantuono)

•Di Natale ha lavorato a parte ma sarà della match. Colantuono sembra propendere per Iturra a centrocampo, mentre Edenilson se la gioca con Widmer. Kone titolare, Merkel in panchina.

Indisponibili: Guilherme Squalificati: nessuno

Palermo: Sorrentino, Vitiello-Gonzalez-El Kaoutari, Rispoli-Chochev-Jajalo-Rigoni- Lazaar, Quaison-Vazquez (all. Iachini)

•Iachini scioglierà solo all’ultimo il dubbio legato all’impiego di Chochev, al quale potrebbe preferire Brugman. Vazquez sarà spalleggiato ancora da Quaison, anche se Trajkovski si candida per subentrare a partita in corsa.

Indisponibili: Bolzoni Squalificati: nessuno