Un parco dei divertimenti al contrario, una denuncia sociale, un’opera d’arte. L’ultima opera dell’artista di strada, conosciuto in tutto il mondo con il nome di Banksy (la cui vera identità è tuttora sconosciuta) si chiama Dismaland. Si trova in Inghilterra a Weston-super-Mare e sarà in esposizione al Tropicana, un ex lido della piccola località turistica, di proprietà del North Somerset Council. “Ho amato il Tropicana fin da bambino, perciò riaprire queste porte è per me un onore” ha detto Bansky, le cui opere sono esposte in tutto il mondo, da Napoli a New York, fino ai muri della Cisgiordania.

Nigel Ashton, capo del North Somerset Council, ha dichiarato: “È per me un grande piacere ospitare questa mostra d’arte di livello mondiale nel North Somerset, così come è un grande sollievo poterne parlare, finalmente. Abbiamo lavorato a stretto contatto con gli organizzatori per mesi, ora e per ovvie ragioni abbiamo dovuto tenere la bocca chiusa sulla vera natura dell’evento. Solo quattro persone in tutto il consiglio sapevano quello che stava accadendo. Ho avuto un’anteprima dell’esposizione – conclude Ashton – mentre era ancora in fase di allestimento la settimana scorsa, e devo dire che è assolutamente brillante, divertente e stimolante”.