Il succo è in testa e in coda. Il Napoli a Torino oggi (sabato) alle 18. Quarantott’ore dopo, il derby della Capitale. In tre per due posti in Champions. Benitez ha scoperto da Mancini che la Juventus in panciolle – appagata ora anche dalla vittoria in Coppa Italia – ha ancora fame. Garcia si ritrova una Lazio con il dente avvelenato per aver perso la finale ai supplementari. Incroci ad alta tensione a Torino e a Roma. A Marassi invece Genoa e Inter si giocano l’Europa League con i rossoblù appesi a una licenza Uefa che difficilmente verrà concessa e l’Inter che finendo in Europa dovrà fare i conti con la multa per il fair play finanziario. Non sempre sbarcare nelle competizioni continentali è un bene. Spettatrice interessata è la Sampdoria, in campo a Empoli nell’anticipo di mezzogiorno. La Fiorentina va a Palermo, dove i tifosi rosanero saluteranno Dybala. Ultima davanti al proprio pubblico anche per il Milan che ospita domenica sera il Torino. Le altre partite hanno poco da dire: Cesena-Cagliari si giocano l’orgoglio dopo la retrocessione, il Parma dà l’arrivederci – quanto lungo? – alla A.

JUVENTUS-NAPOLI (23/5 ore 18)
Juventus: Buffon, Padoin-Barzagli-Ogbonna- Asamoah, Pogba-Marchisio-Sturaro, Pereyra, Morata-Coman (all. Allegri)

•Altro stop per Romulo, rientrato da poco dopo un infortunio. Contro il Napoli assente anche Lichtsteiner (squalificato). Partono titolari Pogba, Marchisio e Morata.
Indisponibili: Caceres, Romulo. Squalificati: Lichtsteiner

Napoli: Andujar, Maggio-Albiol-Britos-Ghoulam, David Lopez-Inler, Callejon-Hamsik-Mertens, Higuain (all. Benitez)

•Ballottaggio aperto alle spalle di Higuain, con Insigne e Gabbiadini che scalpitano. In difesa Benitez ripesca Britos vista l’assenza per squalifica di Koulibaly.
Indisponibili: Zuniga, Mesto, De Guzman, Michu, Zapata. : Koulibaly.

GENOA-INTER (23/5 ore 20.45)
Genoa: Perin, Roncaglia-Burdisso-De Maio-Edenilson, Rincon-Tino Costa-Bertolacci, Iago Falque-Pavoletti-Lestienne (all. Gasperini)

•Per uno recupero (De Maio che torna al centro della difesa), Gasperini si ritrova a fare i conti con una lunga serie di infortunati. In attacco Pavoletti confermato al centro con Iago Falque e Lestienne ai lati (tra i convocati spunta Perotti).
Indisponibili: Ariaudo, Marchese, Niang Borriello. Squalificati: nessuno.

Inter: Handanovic, D’Ambrosio-Ranocchia-Juan Jesus-Nagatomo, Brozovic-Medel-Kovacic, Hernanes-Icardi-Palacio (all. Mancini)

•Hernanes scalza Shaqiri dall’undici titolare, dove torna Nagatomo. A centrocampo Kovacic dovrebbe prendere il posto di Guarin accanto a Brozovic e Medel.
Indisponibili: Dodò, Vidic, Jonathan, Guarin, Podolski. Squalificati: nessuno.

EMPOLI-SAMPDORIA (24/5 ore 12.30)
Empoli: Bassi, Hysaj-Rugani-Barba-Mario Rui, Signorelli-Valdifiori-Croce, Saponara, Tavano-Maccarone (all. Sarri)

•Sarri deve rinunciare a Verdi, fermato dal giudice sportivo, mentre in attacco dovrebbe dare spazio a Tavano accanto a Maccarone. In porta ci sarà ancora il secondo Bassi.
Indisponibili: Guarente. Squalificati: Verdi.

Sampdoria: Viviano, De Silvestri-Silvestre-Romagnoli- Regini, Acquah-Palombo-Obiang, Soriano, Eto’o-Muriel (all. Mihajlovic)

•Un solo dubbio nell’undici anti-Empoli: a centrocampo Palombo è in vantaggio su Duncan ma non è ancora certo della maglia da titolare. Okaka ancora fuori dall’idea di partenza di Mihajlovic: in attacco ci sarà la coppia Eto’o-Muriel.
Indisponibili: Mesbah, Eder. Squalificati: nessuno.

CESENA-CAGLIARI (24/5 ore 15)
Cesena: Agliardi, Perico-Capelli-Krajnc- Renzetti, Cascione-De Feudis-Tabanelli, Brienza, Defrel-Rodriguez (all. Di Carlo)

•Tanti nodi ancora da scegliere vista la partita senza obbiettivi di entrambe le squadre. Di Carlo potrebbe fare ricorso a molte seconde linee. Tra questi Tabanelli in mediana dopo un lungo periodo di stop dovuto a un infortunio.
Indisponibili: Cazzola, Valzania, Carbonero, Marilungo, Pulzetti. Squalificati: nessuno.

Cagliari: Brkic, Balzano-Ceppitelli-Rossettini- Murru, Dessena-Crisetig-Ekdal, Joao Pedro, Farias-Cop (all. Festa)

•Formazione praticamente fatta per Festa a parte il ballottaggio Ceppitelli-Diakité al centro della difesa. Murru e Joao Pedro dovrebbe essere preferiti ad Avelar e Mpoku, entrambi non al meglio.
Indisponibili: Pisano, Conti, Cossu. Squalificati: nessuno.

CHIEVO-ATALANTA (24/5 ore 15)
Chievo: Bardi, Frey-Dainelli-Cesar-Biraghi, Schelotto-Radovanovic-Izco- Birsa, Meggiorini-Paloschi (all. Maran)

•Bardi tra i pali e Dainelli centrale di difesa dovrebbero essere due scelte sicure di Maran. In avanti invece Pellissier spinge per una maglia da titolare da strappare a Meggiorini o Paloschi.
Indisponibili: Gamberini, Mattiello, Christiansen, Hetemaj. Squalificati: nessuno.

Atalanta: Sportiello, Bellini-Biava-Masiello-Dramè, Zappacosta-Cigarini-Baselli- Gomez, Moralez, Bianchi (all. Reja)

•Quattro squalifiche pesanti per Reja che deve rinunciare a Denis, Pinilla, Carmona e Migliaccio. Dovrebbero quindi rivedersi Moralez e Bianchi e il tecnico dovrebbe virare verso il 4-4-1-1 con Zappacosta favorito su D’Alessandro come esterno.
Indisponibili: Raimondi, Estigarribia. Squalificati: Carmona, Migliaccia, Pinilla, Denis.

PALERMO FIORENTINA (24/5 ore 15)
Palermo: Sorrentino, Vitiello-Gonzalez-Andelkovic, Rispoli-Rigoni-Jajalo-Lazaar, Vazquez, Belotti-Dybala (all. Iachini)

•Out Chochev in mediana (squalificato) dovrebbe esserci Jajalo nella linea a 4 davanti alla quale Vazquez agirà da trequartista e in attacco si vedrà la coppia Belotti-Dybala, con l’argentino ai saluti finali al Renzo Barbera.
Indisponibili: Bolzoni, Morganella. Squalificati: Chochev.

Fiorentina: Neto, Savic-Rodriguez-Basanta- Pasqual, Fernandez-Pizarro-Borja Valero, Joaquin-Ilicic-Salah (all. Montella)

•Ilicic preferito a Gomez e Gilardino come perno dell’attacco, completato da Joaquin e Salah. Confermato Pizarro in regia. In difesa consueta linea a quattro.
Indisponibili: Richards, Babacar, Rossi. Squalificati: Diamanti.

PARMA-VERONA (24/5 ore 15)
Parma: Mirante, Mendes-Lucarelli-Feddal-Gobbi, Varela-Jorquera-Nocerino, Ghezzal-Palladino-Mauri (all. Donadoni)

•Tre infortunati e Cassano in dubbio per l’ultima al Tardini del Parma. Donadoni verso il 4-3-3 con Ghezzal e Mauri ai lati di Palladino.
Indisponibili: Bajza, Costa, Santacroce. Squalificati: nessuno.

Verona: Rafael, Pisano-Moras-Marquez-Agostini, Obbadi-Tachtsidis- Hallfredsson, Sala-Toni-Jankovic (all. Mandorlini)

•Certo il tridente con l’avanzamento di Sala, visto l’infortunio di Juanito Gomez. Agostini si gioca una chance da titolare. Out Juanito Gomez.
Indisponibili: Ionita, Gomez. Squalificati: nessuno.

UDINESE-SASSUOLO (24/5 ore 15)
Udinese
: Karnezis, Widmer-Danilo-Bubnijc-Piris, Guilherme-Allan-Badu, Kone, Thereau-Di Natale (all. Stramaccioni)

•Si tenta un recupero lampo per Di Natale, assente domenica scorsa e allenatosi a singhiozzo in settimana. Potrebbe infatti essere l’ultima di Totò al Friuli. Fuori Heurtaux per squalifica, Bubnijc è favorito su Domizzi per il ruolo di centrale.
Indisponibili: Wague, Lucas Evangelista, Hallberg. Squalificati: Heurtaux

Sassuolo: Consigli, Fontanesi-Cannavaro-Acerbi- Peluso, Biondini-Magnanelli-Taider, Berardi-Zaza-Sansone (all. Di Francesco)

•Missiroli squalificato, c’è Manganelli a centrocampo. Mentre in difesa il posto di Vrsaljko dovrebbe essere preso dal giovane Fontanesi. In attacco confermato il tridente base.
Indisponibili: Antei, Donis, Terranova, Vrsaljko, Polito. Squalificati: Missiroli.

MILAN-TORINO (24/5 ore 20.45)
Milan: Diego Lopez, Abate-Paletta-Alex-Bocchetti, Van Ginkel-De Jong-Poli, Honda-Pazzini-Cerci (all. Inzaghi)

•Il Milan si conceda da San Siro senza Menez, Suso e Bonaventura assenti per squalifica. Out anche De Sciglio e Antonelli. Cerci ed El Sharaawy si giocheranno una maglia da titolare in attacco, dove Pazzini insidia Destro.
Indisponibili: Montolivo, De Sciglio, Antonelli. Squalificati: Suso, Bonaventura, Menez.

Torino: Padelli-Jansson-Glik-Moretti, Bruno Peres-Benassi-Gazzi-El Kaddouri-Darmian, Martinez-Amauri (all. Ventura)

•Ventura si gioca le ultime chance europee senza Quagliarella e Maxi Lopez. Assenti anche Farnerud (stagione finita) e Maksimovic (squalificato). Verrà inserito Jansson nella linea a tre e in attacco la scelta è obbligata.
Indisponibili: Bovo, Farnerud, Maxi Lopez, Quagliarella. Squalificati: Maksimovic.

LAZIO-ROMA (25/5 ore 18)
Lazio
: Marchetti, Basta-Gentiletti-De Vrij-Lulic, Parolo-Cataldi, Candreva-Mauri-Felipe Anderson, Klose (all. Pioli)

•Si svuota l’infermiera, a parte i lungodegenti. Pioli sembra orientale a modulare un 4-2-3-1 con Mauri a comandare le operazioni alle spalle di Klose. Ballottaggio a centrocampo tra Cataldi e Ledesma.
Indisponibili: Ederson, Biglia. Squalificati: nessuno.

Roma: De Sanctis, Florenzi-Astori-Manolas- Torosidis, Pjanic-De Rossi-Nainggolan, Iturbe-Totti-Ibarbo (all. Garcia)

•Iturbe scalza Ljajic nelle gerarchie di Garcia. Per il resto la formazione è fatta: Totti al centro dell’attacco con Ibarbo largo a sinistra. Florenzi ancora terzino.
Indisponibili: Castan, Strootmaan, Gervinho. Squalificati: nessuno.