Almo Bibolotti prenderà il posto di Fabio e Mingo, accusati di aver realizzato servizi falsi, come inviato di Striscia la Notizia? Sembra che il programma di Antonio Ricci abbia scelto proprio il cuoco barese, ex finalista della terza edizione di Masterchef, come successore dei due, ormai ex, inviati pugliesi. Per ora è solo un’ipotesi, ma Almo, contattato da FQ Magazine ha dichiarato: “Ci sono contatti, dopo il “mastergate” di quest’anno e le mie dichiarazioni dell’anno scorso forse il primo scoop di Striscia sarà proprio tirare nuovamente in ballo quello che è accaduto nella mia edizione”.

Il cuoco si riferisce alla querelle tra Striscia e il programma di Sky. Il telegiornale satirico di Canale 5 ha svelato in anticipo di due giorni rispetto alla messa in onda della finale (che è registrata) il vincitore della quarta edizione di Masterchef, Stefano Callegaro. Così facendo ha sollevato un vespaio sui social e un botta e risposta senza esclusione di colpi con la tv satellitare. Sky ha infatti considerato il comportamento di Striscia uno sgambetto, un’eccessiva dose di concorrenza sleale.

Il programma di Antonio Ricci ha anche sollevato polemiche sul vincitore del programma, sostenendo che Stefano non fosse un cuoco principiante. Uno scontro tra reti e programmi quindi, che in passato aveva tirato in ballo lo stesso Almo Bibolotti. Il barese aveva sostenuto che il suo sfidante nella fase finale di Masterchef avesse vinto in maniera sleale. A tal proposito aveva parlato di una farsa.

Quello stesso Almo sembrerebbe ora in procinto di essere reclutato da Striscia: “Mi piacerebbe occuparmi di servizi su truffe alimentari”, ha aggiunto l’ex concorrente del talent show culinario.