L’Ucraina è praticamente fallita. L’agenzia Standard&Poor’s ha ridotto la valutazione di lungo termine del Paese a CC, dal precedente livello CCC-. “Il downgrade – si legge in una nota – riflette l’aspettativa che il default del debito in valuta estera sia virtualmente certo”. L’outlook è negativo a causa “del deterioramento del contesto macro e della crescente pressione sul settore finanziario”, spiega il comunicato.