Prendete un regista sempre molto apprezzato, da ogni tipo di pubblico, che sia composto da critici cinematografici oppure da giovani rocker tifosi di baseball. Prendete un attore dalle doti comiche indiscutibili, perfetto per il personaggio che deve interpretare. Prendete non uno, ma due premi Oscar, uno dei quali è l’attore oggi sulla bocca di tutti. Cosa trovate? Un film inedito in Italia: è Bernie, commedia nera diretta da Richard Linklater con Jack Black, Matthew McConaughey e Shirley MacLaine.

Il regista – Richard Linklater è uno dei più eclettici registi di Hollywood: ha diretto la romanticissima trilogia Prima dell’alba / Prima del tramonto / Before Midnight, film per ragazzi come School of Rock e Bad News Bears, opere sperimentali come Waking Life e A Scanner Darkly. Quest’anno a Berlino ha vinto l’Orso d’argento per la miglior regia con Boyhood.

Gli interpreti – Il cast è il motivo principale per rimanere stupiti venendo a sapere che questo titolo sia rimasto inedito in Italia. Protagonista è Jack Black, che aveva già lavorato con Linklater in School of Rock. Insieme a lui, due premi Oscar come Matthew McConaughey (vinto quest’anno per Dallas Buyers Club) e Shirley MacLaine (vinto nel 1983 per Voglia di tenerezza).

La trama – Bernie è l’impiegato modello di un’impresa di pompe funebri. Adorato da tutto il paese, è sempre estremamente gentile con le vedove degli uomini che seppellisce. Il rapporto di amicizia molto stretto con una di queste, Marjorie, la donna più ricca e odiata di tutta la comunità, lo porterà però a compiere un gesto inaspettato.

La recensione – All’annuncio di un nuovo film di Richard Linklater, sono sempre curioso di andare a scoprire di cosa si tratti. Il regista texano, che in oltre vent’anni di carriera ha diretto ogni genere di film, questa volta si è concesso un viaggio nelle sue terre, ambientando nel profondo sud degli Stati Uniti una black comedy capace di trovare un sorprendente equilibrio tra risate grottesche e momenti drammatici, portando lo spettatore con il sorriso ad argute riflessioni sul senso di colpa e sul significato dell’essere persone buone o malvagie. Può davvero essere giusto uccidere una persona per far del bene alla comunità? E’ una domanda meno ovvia di quanto si possa pensare, e non può certo bastare la decisione di una giuria popolare per poter rispondere in maniera sensata. Per arrivare a queste conclusioni, Linklater si avvale spesso della tecnica del falso documentario e sfrutta alla perfezione un cast azzeccatissimo. Jack Black è perfetto in un ruolo ambiguo e si avvale delle sue grandi doti comiche per rivelare un animo grottesco che sembra davvero innato. Matthew McConaughey, texano come il regista, torna al suo accento originario, estremizzandolo per un personaggio da grande caratterista. E Shirley MacLaine è perfettamente credibile in un ruolo volutamente monocromatico. C’è un non so che di anni ottanta in questo film, non tanto per l’ambientazione (che invece è alla fine dei novanta), ma per la capacità di ridare a un genere così in voga in quel periodo, la black comedy, una vivacità che invece è poi andata a spegnersi nel corso degli anni. Così Jack Black sembra essere un giovane Danny DeVito, con una non indifferente maschera tragica dietro al suo coinvolgente sorriso, mentre l’intero film, pur forse mancando di quel guizzo che a un certo punto ci si sarebbe potuti aspettare, risulta sempre originale e bene scritto.

Il commento del critico – “Ho dovuto dimenticare tutto quello che sapevo di Jack Black. Ha saputo ricreare un personaggio dal nulla, come mai aveva fatto prima, ed è la prova che un attore può fare miracoli se messo nel ruolo giusto” – Roger Ebert, Chicago Sun-Times

La citazione – “In a small town, people will always suspect the worst of someone. But they’ll also suspect the best”.

Homevideo – L’edizione americana del dvd contiene diversi contenuti speciali: una serie di interviste al cast e al regista, un documentario sulla vera storia di Bernie, uno speciale sul casting fatto tra gli abitanti del paese nel Texas e oltre dieci minuti di scene eliminate. Sono disponibili sul web i sottotitoli in italiano.

Trailer