Hanno tentato di uccidere due persone a colpi di pistola. È avvenuto a Reggio Calabria il 10 marzo 2012 quando i pregiudicati Antonino Pricoco e Gioele Carmelo Mangiola hanno sparato numerosi colpi di pistola contro Filippo Nocera e Francesco Barreca. Un filmato ha incastrato i due killer che stamattina all’alba sono stati arrestati dalla squadra mobile di Reggio, guidata da Gennaro Semeraro. Le telecamere del negozio di ortofrutta, gestito dalle vittime, hanno consentito alla Polizia di ricostruire la dinamica del duplice tentato omicidio scaturito a causa di un debito di 3mila euro che una delle vittime avrebbe dovuto pagare all’arrestato Pricoco per l’acquisto di una moto. Il giorno prima i due finiti in manette avevano aggredito con pugni e calci il fratello di Filippo Nocera che, in risposta, si è presentato sotto l’abitazione di Pricoco e ha inveito minacciosamente contro i familiari di Pricoco. Uno sgarbo che i due arrestati hanno inteso vendicare con le armi. A bordo di una moto e con il volto coperto dai caschi, infatti, si sono presentati al negozio di ortofrutta e hanno tentato di uccidere Nocera e Barreca  di Lucio Musolino