Sono italiano residente all’estero da ben 27 anni: dopo che i famosi patrioti cancellarono la tratta Italia-India, cercando mercati più ricchi, per venire in Italia bisogna volare via Dubai o Parigi o altro, ma a 78 anni salire e scender da diversi aerei non è cosa agevole, così mancavo dall’Italia da molti anni. Ma prima o poi senti il desiderio di ritornare pur sapendo incontro a cosa si va si incrociano le dita e si parte.

In questo viaggio ho trovato che un hotel a Napoli ha cancellato la mia prenotazione senza avvertirmi e lasciandomi praticamente in strada, che avendo necessità di un autista a causa di caduta e costole fuori posto sul tratto Praiano-Salerno, un taxi quota 65 euro il solo autista ben 90 euro, nei ristoranti di Pompei  per i tour operator il pranzo completo è 12 euro per il pellegrino di passaggio 25/30 euro.

Per lavoro ho visitato tantissime nazioni, ma il gusto dello spennare che c’è negli operatori italiani non l’ho riscontrato da nessuna parte, ci sono naturalmente delle eccezioni. L’Italia per il patrimonio artistico posseduto potrebbe se adoperato bene dare lavoro e benessere a tutti. Ma se non si diventa seri e se non si cura a dovere il nostro patrimonio artistico e non si capisce che l’onestà paga e la furbizia allontana i turisti, non si andrà da nessuna parte. 

Politici ed operatori (la maggior parte) sono fatti della stessa pasta, furbetti e basta. I ‘reddito fisso’ sono gli unici per bene per il semplice fatto che non hanno la possibilità di imitare gli “io so io e voi non contate un cauciù” (Marchese del Grillo docet).

di Giovanni Autunno

___________________________________________________________________________

Il blog Utente Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.itsottoscrivendo il nuovo abbonamento Utente Sostenitore.

Tra i post inviati Peter Gomez e la redazione selezioneranno quelli ritenuti più interessanti. E ogni giorno ne pubblicheranno uno. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio.

Se vuoi partecipare sottoscrivi un abbonamento volontario. Potrai così anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione, mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee, sceglierai le inchieste che verranno realizzate dai nostri giornalisti e avrai accesso all’intero archivio cartaceo.