Luce al neon giorno e notte, tendine alle finestre e margherite sui tavoli in purissimo nylon, vibrazioni dei condizionatori oltre ogni norma, pavimenti in vero linoleum con inclinazione al limite della gravità, infissi e copertura in alluminio anodizzato color oro lievemente tossico, pesce rigorosamente surgelato da maestri congelatori italiani, effetto serra garantito, vista unica su discarica abusiva, gusto fine di ruggine e cemento, il tutto senza l’ombra di uno scontrino.

Buon appetito!

Meglio la vista mare che la vista dal mare?

Litorale laziale, Anzio.
Foto: Andrea Ciogli

Guarda, giudica, commenta, fotografa e invia tutto a fattoinitalia – Gallery