Proprio così.

Il Comune di Milano regala ad ogni consigliere comunale due biglietti per i concerti di Vasco Rossi il 16 e il 17 giugno a San Siro. Pochi giorni fa è accaduto lo stesso con la prima dell’Aida alla Scala e chissà quante altre volte negli anni passati. I biglietti non sono nominativi, non si sa quanto costino al contribuente, né chi poi li usi, né chi controlli.

Oggi è possibile saperlo perche ce lo ha detto Marco Cappato, radicale neo eletto della Lista Bonino- Pannella.

Perché un consigliere comunale dovrebbe avere dei biglietti gratis???

Che farne allora? Restituendoli finirebbero solo per passare di mano ad altri privilegiati.

Ecco l’offerta di Marco Cappato: “Restituisco ai milanesi i due biglietti”. Basta andare sul suo profilo facebook e rispondere al post per partecipare al sorteggio che si terrà alle ore 16.00 di oggi.

PS: per chi volesse rivedere un’altra restituzione radicale, quella dei soldi del finanziamento pubblico dei partiti che facemmo nel 1997, la trova qui.