Fabio Granata, vicepresidente Fli della commissione Antimafia

“Per Berlusconi il cancro è rappresentato da Ilda Boccassini: la ‘ndrangheta ringrazia”. E’ questa la risposta di Fabio Granata, vicepresidente Fli della commissione Antimafia, alle parole definite “vergognose” di Silvio Berlusconi. Ieri il premier aveva parlato dei magistrati di Milano come un “cancro da estirpare”. Parole che “colpiscono magistrati che, con i colleghi di Reggio Calabria, stanno contrastando con grande successo ed enormi rischi lo strapotere dell’organizzazione criminale – ha aggiunto Granata – e la sua penetrazione nell’economia del nord”. Stesso entusiasmo, secondo l’esponente di Fli, verrà manifestato da camorra e Cosa Nostra, “visti i ‘giudizi lusinghieri’ del premier sulla Procura di Palermo“. E rierendosi alle imminenti elezioni amministrative, Granata conclude: “Ci sono ancora dubbi sul partito che sarà sostenuto dalle mafie?”.