Se si volesse fare un documentario su cos’è la religione oggi, un buon punto di partenza potrebbe essere un  sondaggio condotto dal Pew Research Center negli Usa.
Lo US Religious Knowledge Survey consiste in 32 domande su tutte le principali religioni rivolte a cristiani, ebrei ed atei/agnostici.

La media delle risposte corrette è stata attorno a 16. Ma le singole categorie come hanno risposto?

In cima alla classifica (con 20.9 risposte corrette) troviamo coloro che si dichiarano atei e agnostici, seguiti da ebrei e mormoni (con rispettivamente 20.5 e 20.3). I cattolici rispondono correttamente in media 14.7 volte.

Piu che legittimo, direte voi. In fondo un cattolico non è tenuto a conoscere altra religione che la propria. Andiamo a vedere allora i risultati alle domande su Bibbia e cristianità (12 domande): qui i migliori risultati sono dei soliti mormoni (7,9), seguiti dagli evangelici (7,3), dagli atei e agnostici (6,7) , dagli ebrei (6.3) via via fino al 5,4 dei cattolici.

Alcune delle domande: dov’è nato Gesù? Di che religione era Madre Teresa? Qual’è la figura biblica associata all’Esodo?

A proposito di religione e ignoranza segnaliamo un bel documentario di qualche anno fa: Jesus Camp, di Rachel Grady e Heidi Ewing.

Questo documentario, così come il sondaggio di cui sopra si riferiscono agli Usa dove, si sa, sono tutti degli ignorantoni. In Italia, culla della civiltà e della cristianità che risultati avremmo?