Carissimi Lettori, parlare della manovra economica mi fa sempre più schifo , perché ritengo che questo Governo sia un Governo ignobile perché si permette di compiere dei tagli economici nei confronti delle persone disabili e delle loro famiglie.

Mi sento offeso in quanto disabile affetto da Tetraparesi Spastica, ma soprattutto perché per due anni ho cercato di dialogare principalmente con il Ministero dell’Economia e Finanza attraverso il mio blog affinché non accadesse lo schifo previsto dall’attuale manovra.

Dal 29 Giugno 2008 attraverso il blog personale ho iniziato ad avere un intenso dialogo con la segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dell’Economia, On. Giulio Tremonti, Consigliere Dott. Vincenzo Fortunato.

Ho spiegato fin da subito che in quel periodo le persone disabili vivevano con una pensione pari a 246,73€ più 465,09€ di accompagnatoria per chi ne ha diritto. L’importo per il 2010 è 256,67€ più 480,47 € d’accompagnatoria.

Il Ministero dell’Economia e Finanza il 26 Gennaio 2010 tramite una lettera il Direttore dell’ufficio di Gabinetto, Dott. Lorenzo Quinzi sinteticamente dice che il Governo ha varato alcune misure a sostegno delle persone che versano in condizioni economiche maggiormente critiche, tali misure sono : IL BONUS GAS, IL BONUS ENERGIA E LA CARTA ACQUISTI.

Dopo questa risposta non mi sono arreso ed il 27 Maggio 2010 ho scritto una lettera alla CONSULENTE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER I PROBLEMI DELLA COESIONE SOCIALE, Prof. Giovanna Zincone dove spiegavo nuovamente la difficoltà di vivere con una pensione ed un assegno d’accompagnamento da miseria, e soprattutto chiedevo un intervento per risolvere la problematica economica dei disabili, ma purtroppo il 3 Giugno 2010 la Prof.ssa Giovanna Zincone mi ha risposto che: ”la nostra Costituzione non assegna al Presidente della Repubblica il potere di iniziativa legislativa, né gli consente di entrare nel merito dei provvedimenti elaborati dal Governo, votati dal Parlamento. Il Presidente può rivolgere – come ha fatto – sollecitazioni e richiami….”

Anche se la Prof.ssa non è potuta intervenire direttamente ha inviato le mie lettere al Ministro Sacconi e il 29 Giugno 2010 ho ricevuto la risposta da parte del Capo della Segreteria Tecnica del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, Dott. Lorenzo Malagola, sottolinea che il tema della disabilità: “ è un tema caro al nostro Governo che si sta impegnando con azioni ad alleviare il disagio che ne comporta . . La Finanziaria appena varata – e comunque ancora oggetto di emendamenti migliorativi – contiene drastiche misure alla lotta contro i cosiddetti “falsi invalidi” che drenano ingiustamente risorse a danno di coloro che ne hanno veramente bisogno.

La ratio delle azioni governative – soprattutto in questo tempo nel quale siamo chiamati a mantenere fermi i saldi di finanza pubblica – va nella direzione di una razionalizzazione delle risorse disponibili, per una maggiore efficacia nelle risposte ai bisogni sociali emergenti..”

Dopo tutte queste belle dichiarazioni da parte dei Ministeri competenti che dal mio misero punto di vista non corrispondo a realtà visti i tagli previsti nella Manovra, vi chiedo cortesemente di inviare tante e-mail al Capo di Gabinetto del Ministero dell’ Economia e Finanza Consigliere. Dott. Vincenzo Fortunato segreteria.capogabinetto@tesoro.it con delle vostre considerazioni e riflessioni, in modo da sensibilizzare nuovamente gli organi AFFINCHE’ MODIFICHINO QUESTO SCHIFO DI MANOVRA.

Rigrazio di Cuore le MAMME H che con costanza e tenacia lottano per tutelare i diritti e la dignità delle persone disabili.

Desidero ringraziare la Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). e la Fand (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) per la manifestazione di domani 7 luglio a Roma dalle 10:00 a piazza Montecitorio contro questa ignobile manovra, vi invito tutti a partecipare.

Grazie a tutti Luca Faccio