Guerra in Ucraina, diretta – I russi intensificano raid nel Donbass. Kiev: “Severodonetsk si sta trasformando in una nuova Mariupol”

Attacchi su case e strutture civili nella regione di Donetsk, sette morti. Governatore di Kherson: "Bombe a grappolo su un villaggio". Il leader della Repubblica di Donetsk: nell'acciaieria c'erano anche stranieri. Zelensky: "Situazione a est estremamente difficile"

Aggiornato: 21:09

  • 21:09

    Zelensky: “Uomini in età militare devono restare per combattere”

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyi ha criticato una petizione con migliaia di firme che gli chiedeva di consentire agli uomini in “età militare” di lasciare l’Ucraina. Secondo il capo dello Stato, riferisce Unian, “non è corretto avanzare tali proposte ora, perché centinaia di migliaia di soldati stanno difendendo il Paese al fronte”, con “50-100 morti al giorno”. Dall’inizio dell’invasione russa, Kiev ha vietato agli uomini tra i 18 e i 60 anni di lasciare il Paese, in quanto potenziali combattenti. Il Parlamento ucraino ha approvato oggi il prolungamento della legge marziale fino al 23 agosto.

  • 20:52

    Mosca: “occidente vuole ucraina schiava sul piano finanziario”

    L’Occidente sta cercando di rendere l’Ucraina sua schiava con una dipendenza sul piano finanziario. Lo ha affermato il capo negoziatore russo, Vladimir Medinsky, citato dalla Tass.

  • 19:51

    Mosca insiste: pronti a riprendere negoziati con Kiev

    La Russia è pronta a continuare i colloqui con l’Ucraina, che sono stati congelati da Kiev. Lo ha detto il capo negoziatore di Mosca, Vladimir Medinsky, citato dalla Tass.

  • 19:16

    Cancellati da Youtube oltre 70mila video e 9mila canali che diffondevano falsi sulla guerra

    L’hosting video YouTube ha cancellato più di 70mila video e 9mila canali che diffondevano falsi sulla guerra in Ucraina e violavano le regole della piattaforma. Lo rende noto Ukrinform.

  • 18:28

    Ucraina subito in Ue? Dopo la Germania ora frena anche la Francia – Il focus

  • 18:10

    Ucraina: russi continuano a bombardare le regioni di Sumy e Chernihiv

    In direzione nord i russi stanno rafforzando il controllo sul confine ucraino-russo nelle regioni di Bryansk e Kursk e stanno conducendo dimostrazioni per impedire lo spostamento delle riserve delle truppe ucraine nella zona operativa orientale. Continua, intanto, il bombardamento di insediamenti e infrastrutture civili nelle regioni di Sumy e Chernihiv.

     

  • 18:06

    Finlandia: possibili garanzie su Pkk per sbloccare il no turco alla Nato

    I problemi con la Turchia per quanto riguarda l’adesione della Finlandia alla Nato “saranno risolti” ma richiederanno un po’ di tempo, “forse qualche settimana”. Ad affermarlo è il ministro degli Esteri finlandese, Pekka Haavisto secondo quanto riferisce il canale tv finlandese ‘Yle‘ che non esclude che possano arrivare delle garanzie alla Turchia per quanto riguarda l’organizzazione curda Pkk.
    Ieri i presidenti di Finlandia e Turchia Sauli Niinistö e Recep Tayyip Erdogan hanno discusso al telefono dell’adesione della Finlandia alla Nato e delle condizioni imposte dalla Turchia alla Finlandia e alla Svezia. Haavisto sottolinea che una scadenza è il vertice Nato a Madrid alla fine di giugno. “Sono ottimista sul fatto che i problemi saranno risolti, ma potrebbe passare un po’ di tempo”, spiega il ministro. Secondo Haavisto, la Finlandia potrebbe, ad esempio, dare alla Turchia garanzie che la Finlandia monitorerà più da vicino i rapporti con il Pkk, che Ankara accusa di terrorismo. “Sicuramente tali garanzie possono essere date alla Turchia. E’ importante in quanto il Pkk è un’organizzazione inserita nella lista delle organizzazioni terroristiche in Europa. Anche noi facciamo la nostra parte per evitare attività terroristica sul suolo finlandese”. Tuttavia, la Finlandia non può estradare in Turchia membri del Pkk o persone presumibilmente legate all’organizzazione: “E’ bene chiarire la struttura dello Stato di diritto. Le decisioni politiche non possono influire sul funzionamento del sistema giudiziario. Questo è un principio scolpito nella pietra per noi”, spiega il ministro.

  • 18:01

    Il Parlamento di Kiev definisce la Russia “stato terrorista”

    Il Parlamento ucraino ha approvato un disegno di legge che definisce la Russia come “Stato terrorista”. Lo ha riferito su Twitter il deputato Roman Hryshchuk.

  • 17:12

    Parlamento di Kiev vieta i simboli dell’invasione russa, anche Z e V

    Il Parlamento ucraino ha approvato una legge che vieta i simboli dell’invasione russa, compresi quelli contenenti le lettere Z e V. Lo rendono noto i media ucraini. Il nuovo disegno di legge vieta la creazione di ong che utilizzano simboli di guerra russi e le cui attività sono finalizzate a diffondere la propaganda di guerra e a minare la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina. Le lettere “Z” e “V”, che non esistono nell’alfabeto russo, sono state usate per simboleggiare il sostegno all’invasione russa dell’Ucraina. Vengono utilizzate per contrassegnare i veicoli militari russi sul campo di battaglia.

  • 16:32

    Kiev: “Severodonetsk è una nuova Mariupol”

    I russi stanno concentrando le forze sull’assalto nella citta del Lugansk Severodonetsk che “si sta trasformando in una nuova Mariupol”. Lo ha denunciato la commissaria ucraina per i diritti umani della Verkhovna Rada Lyudmila Denisova su Telegram, riporta Ukrinform. “Gli attacchi nemici vengono costantemente effettuati in molte aree e gli insediamenti vengono bombardati da razzi dall’artiglieria e dai sistemi di tiro al volo. Il nemico ha concentrato tutte le sue forze sull’assalto di Severodonetsk, alla periferia della quale si svolgono costantemente battaglie. La città si sta trasformando in una nuova Mariupol”, ha detto.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui