Guerra in Ucraina, diretta – I russi intensificano raid nel Donbass. Kiev: “Severodonetsk si sta trasformando in una nuova Mariupol”

Attacchi su case e strutture civili nella regione di Donetsk, sette morti. Governatore di Kherson: "Bombe a grappolo su un villaggio". Il leader della Repubblica di Donetsk: nell'acciaieria c'erano anche stranieri. Zelensky: "Situazione a est estremamente difficile"

Aggiornato: 21:09

  • 09:04

    Visita a sorpresa del presidente polacco a Kiev

    Il presidente polacco Andrzej Duda è arrivato a sorpresa in Ucraina, dove interverrà davanti al Parlamento. Lo rende noto la presidenza della Polonia sul proprio account Twitter, sottolineando che Duda sarà il primo capo di Stato straniero a tenere un discorso alla Verkhovna Rada dall’inizio della guerra. In una recente intervista al Polska Times, Duda ha sostenuto che il conflitto dovrebbe concludersi con il ritorno di tutti i territori occupati a Kiev. L’ha definita una questione estremamente importante per sé stesso, per la sicurezza della Polonia e per il futuro. Duda ha anche sottolineato di avere ottimi rapporti personali con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky: il leader polacco ha detto che nei primi giorni di guerra temeva per la vita del presidente ucraino e che quindi le loro conversazioni in quel periodo erano quotidiane.

  • 09:00

    Leader separatisti Donetsk: “Ad Azovstal c’erano anche stranieri”

    Ci sono anche stranieri tra i combattenti che si sono arresi ad Azovstal, a Mariupol. Lo ha detto a Solovyov Live Denis Pushilin, capo dell’autoproclamata repubblica separatista di Donetsk. “Secondo le informazioni preliminari, sì, c’erano e , ci sono. Ma non voglio fare affermazioni infondate, poiché le informazioni saranno, ovviamente, rese pubbliche dopo il lavoro degli specialisti”, ha riferito. 

  • 08:58

    Tre persone uccise in bombardamento a Kherson

    I bombardamenti russi hanno ucciso tre civili nella regione di Kherson. Le truppe di Putin hanno sparato sul villaggio di Bilozerka, danneggiando le infrastrutture, uccidendo tre residenti e ferendone altri tre.

  • 08:57

    Leader separatisti Donetsk: “2.439 prigionieri di Azovstal in custodia, 78 donne”

    Il leader dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, Denis Pushilin, ha detto a Solovyov Live (il popolare talk russo condotto da Vladimir Solovyov, anchorman vicinissimo a Putin), che nell’acciaieria Azovstal si sono arrese 2.439 persone che sono attualmente in custodia. Di queste 78 sono donne.

  • 20:44

    Cosa è successo sabato – Il punto

    La resa dei combattenti dentro l’acciaieria Azovstal di Mariupol scardina l’ultima resistenza ucraina. Una svolta per la strategia russa? Di certo, Mosca ha subito aperto a uno scambio di prigionieri, con i soldati del reggimento Azov e i marines della 36esima brigata che potrebbero essere scambiati – come ha spiegato il negoziatore russo Leonid Slutsky – con l’oligarca ucraino filo-Putin Medvedchuk, catturato un mese fa dagli 007 di Kiev. In attesa della risposta di Kiev, nella giornata di sabato Volodymyr Zelensky – che ha sentito Mario Draghi chiedendo di accelerare sul sesto pacchetto di sanzioni Ue – ha aperto alla possibilità di tornare a parlarsi con il Cremlino: “Ora il negoziato è possibile”, ha spiegato riferendosi proprio al fatto che sia stata risparmiata la vita dei soldati rimasti asserragliati nell’acciaieria. Anche se il suo consigliere Mykhaylo Podolyak ha risposto al New York Times dicendo che l’Ucraina non sarà mai disposta a concessioni territoriali per arrivare alla pace. Intanto sull’asse Mosca-Washington si registra una controrisposta a sanzioni ed espulsioni: il ministro degli Esteri Serghey Lavrov ha stilato una lista di 963 cittadini statunitensi che non potrà più entrare in Russia. Tra loro, oltre al presidente Joe Biden e al segretario di Stato Anthony Blinken, ci sono anche il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg e l’attore Morgan Freeman

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui