/ di

Umberto Rapetto Umberto Rapetto

Umberto Rapetto

Giornalista, scrittore e docente universitario

Classe 1959, segno zodiacale Leone, da bambino ero talmente indisciplinato da far finire in collegio pure mio fratello più piccolo, segnando l’alba delle guerre preventive. Maturità classica alla Scuola Militare Nunziatella di Napoli, tre lauree, qualche corso di specializzazione, sono quel generale della Guardia di Finanza in congedo “colpevole” di aver diretto l’indagine sulle slot machine, quella dei 98 miliardi di euro…
Precursore delle indagini telematiche al punto di guadagnarmi l’appellativo di “sceriffo del web”, creatore e per undici anni comandante del GAT Nucleo Speciale Frodi Telematiche, nel 2001 – ad esempio – ho “catturato” gli hacker penetrati nei sistemi informatici del Pentagono e della NASA e di uno di quei bricconi sono pure diventato amico. Mi si vede apparire in tv o mi si ascolta alla radio dove dico sempre le stesse cose, ma alla gente piace così. Scrivo – pardon, scarabocchio – su un mucchio di giornali come fanno quelli che insistono con le penne a sfera che non ne vogliono sapere.
La buonanima di Gigi, mio papà (incredulo di certe pubblicazioni), mi diceva “ieri ho visto un libro di un tuo omonimo” ed io – preoccupato dall’immaginario concorrente – sono stato costretto a farne uscire più di 50 senza riuscire ad incrementare la stima paterna nei miei riguardi. Docente in numerosi Atenei italiani e stranieri (l’ultimo contratto alla Facoltà di Ingegneria all’Università di Genova) e nei più importanti Centri di formazione militare e di polizia (insegno fra l’altro Open Source Intelligence alla NATO School di Oberammergau), cerco di non prendermi sul serio e mi svago con motociclettone e auto d’epoca. Dopo un anno e mezzo in Telecom Italia, prima in veste di consigliere strategico di Franco Bernabè, e poi come Group Senior Vice President, ho scelto di trovare nuove avventure e sono stato come sempre fortunato riuscendo in qualcosa di divertente da fare. Ho “messo su” una piccola azienda, assumendo qualche bravissimo giovane a tempo indeterminato e cercando di tener fede al nome dell’impresa che si chiama “HKAO – Human Knowledge As Opportunity.
Ho deciso di scrivere sul sito del Fatto Quotidiano per annoiare amici prezzolati e dissertare inutilmente su temi di sicurezza informatica, crimini tecnologici e stravaganze cibernetiche.

www.hkao.it

Twitter: @Umberto_Rapetto

Leggi anche: Guardia di Finanza, si dimette Rapetto. Multò i re dei videopoker per 98 miliardi

Blog di Umberto Rapetto

Tecnologia - 18 giugno 2018

Apple, nemmeno la polizia potrà più violare gli smartphone. La privacy dei banditi è al sicuro

Tempi duri per gli investigatori digitali. L’evoluzione tecnologica che apparentemente affila le armi per chi deve svolgere indagini sofisticate, in realtà, allunga le distanze tra la macchina giudiziaria (magistratura e forze dell’ordine) e chi a diverso titolo si rende protagonista dei più vari misfatti. Il primo problema è certo quello della disponibilità di strumenti adeguati per […]
Tecnologia - 4 giugno 2018

Storia di un presunto manager e dell’immancabile fregatura

La crisi morde, ma soprattutto lascia mordere. E c’è sempre qualcuno che è pronto ad azzannare chi – in difficoltà economiche – non riconosce che dietro le sembianze della nonnina di cappuccetto rosso si cela il lupo cattivo. La scena non è quella della fiaba e, soprattutto, l’epilogo non è a lieto fine. E’ la […]
Tecnologia - 22 maggio 2018

Cosa fa Apple con i dati dei nostri iPhone

La mia infanzia mi ha fatto incrociare un solo Zaccaria. Era il “diavolo di terza categoria” della pubblicità (carosello si diceva allora) della marca di radio e televisori Minerva. In questi giorni di Zaccaria ne ho conosciuto un altro, che però – i tempi cambiano – ha a che fare con computer, tablet e smartphone. […]
Tecnologia - 17 maggio 2018

Posta elettronica, come difendersi da virus e malware ricevuti via mail

La cronaca spesso non rassicura. Le chiacchiere dei blog possono indirizzare il lettore a sprofondare nel panico, oppure possono offrire un appiglio per chi non vuole precipitare. In tema di sicurezza informatica, poi, è facile spaventare gli interlocutori. La ricorrenza di incidenti e disastri è tale da non far passar giorno senza che qualcuno caschi […]
Tecnologia - 8 maggio 2018

Truffa banche online, chi ha svuotato i conti correnti ha mostrato a cosa serve la Pec

Meriterebbero una standing ovation. In un Paese come il nostro, poi, dove la furbizia è uno dei principii su cui si incardinano le carriere e il successo, non ci stupiremmo un domani di vederli ricoprire qualche incarico di prestigio. Onore al merito, dunque, a chi ha smentito in maniera plateale la presunta inutilità della Posta […]
Media & Regime - 3 maggio 2018

Il Pd, #senzadime e quel ‘vizio assurdo’ di auto-annientarsi

La libertà di espressione apre varchi alla manifestazione del disaccordo. Pensarla diversamente è bello, ma non sempre viene apprezzato perché il confronto mette paura anche se è indispensabile per crescere e migliorare. Chi teme di progredire, o si preoccupa di doverlo fare per merito altrui, si sbriga a non accettare che – Vasco docet – “c’è […]
Media & Regime - 22 aprile 2018

Facebook, meno male che nel rapporto degli auditor la privacy era ok

Si dice di non chiedere pareri all’oste in merito al vino che si accinge a mescere. Nell’odierna civiltà che fa di chef e sommelier una casta incensurabile, il riferimento al contesto enogastronomico non è poi così fuori luogo. La premessa vuole rispolverare la questione della privacy violata da Facebook e grazie a Facebook in danno di […]
Tecnologia - 20 aprile 2018

Usa, violò l’embargo con Iran e Corea del Nord: vietati i prodotti Zte per sette anni

Sette anni di vacche magre, come nei libri della Genesi, ma non stiamo per parlare di brani delle Sacre Scritture. Lo spunto non arriva dalla Bibbia, ma da un provvedimento del BIS, il Bureau of Industry and Security del Dipartimento statunitense del Commercio. I sette anni in questione sono quelli di divieto di esportazione negli Usa […]
Tecnologia - 17 aprile 2018

Telegram russo bloccato, chi ha avuto il fegato di ribellarsi ai Servizi segreti di Putin ha studiato in Italia

Roskomnadzor non è una delle divinità che Aldo, Giovanni e Giacomo evocavano nello show “Tel chi el telùn”, ciononostante ha lanciato un terribile anatema. È il Servizio federale per la supervisione nella sfera della connessione e comunicazione di massa, l’organo istituzionale di vigilanza russo che opera nel settore delle telecomunicazioni, disciplinandone il funzionamento, ha deciso […]
Tecnologia - 10 aprile 2018

WhatsApp Plus è un’applicazione finta, come riconoscere la trappola

Non la si trova nei tradizionali store, almeno non in quelli ufficiali, ma il rischio di cadere in trappola c’è. WhatsApp Plus è la recentissima applicazione maligna che – attirando l’attenzione degli utenti con il miraggio di nuove fantastiche possibilità – espone a seri pericoli chi decide di installarla sul proprio telefonino. Si tratta di una falsa […]
Facebook studia il movimento degli occhi. Zuckerberg vuole le nostre emozioni
Motorola Moto G6 Plus, caratteristiche premium ad un prezzo contenuto

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×