";

/ di

Paolo Farinella Paolo Farinella

Paolo Farinella

Sacerdote

Il mio nome è Paolo Farinella. Sono prete cattolico, orgoglioso di esserlo ed esercito nella città di Genova, dove sono parroco di una parrocchia antichissima, senza parrocchiani e senza territorio. Sono parroco di confine per chi crede e per chi non crede. Non posso essere Paolo senza essere prete e non posso essere prete senza essere Paolo, cioè prete dal cuore laico che credo sia il più bel regalo di Dio. Ho 63 anni e non rimpiango la giovinezza perché la vita è graduale andare in avanti e in alto. Sono uno studioso della Bibbia con qualche piccola specializzazione in Scienze bibliche e Archeologia. Mi occupo di esegesi nel contesto giudaico. Contrasto il pontificato di Benedetto XVI che ritengo una sciagura per la Chiesa, visto che è solo capace di guardare indietro senza lasciarsi soggiogare dallo Spirito che guarda avanti sulla prospettiva del Regno di Dio. In questi tempi bui, in cui domina il potere perverso della delinquenza organizzata e, orfano di opposizione, mi sono deciso a contrastare e combattere con le armi della dignità, del pensiero e della Parola la peste del berlusconismo che è l’infezione virale che sta uccidendo il nostro Paese e le sue vere radici antropologiche. Leggo il Fatto che ormai resta quasi da solo l’unica Parola che grida nel deserto delle convenienze e degli interessi. Insieme vinceremo ogni attacco alla Democrazia e alla Libertà perché noi siamo motivati da sentimenti di verità e non da interessi inconfessabili. Non sarò presente in modo costante, ma sarò della compagnia senza rassegnazione, senza rimpianti, ma con la certezza di servire la Nazione, ma principalmente la mia coscienza che non sarà mai in vendita.

Il mio libro più recente, edito per Il Saggiatore s’intitola Cristo non abita più qui

www.paolofarinella.eu

Blog di Paolo Farinella

Politica - 28 marzo 2018

Fatte le Camere, cosa ci aspetta? Con un governo M5s-Lega sarò all’opposizione

Maria Elisabetta Alberti Casellati-la-donzelleta-vien-dalla-campagna è la presidente del Senato della Repubblica italiana. È il primo «vulnus» alla democrazia, solo al pensiero che Mattarella possa sentirsi male e lei possa sostituirlo come «Capo dello Stato Provvisorio». Corre voce che sia «cattolica» perché è laureata «in utroque», come si dice in gergo, cioè «nei due diritti», quello […]
Politica - 21 marzo 2018

Elezioni finite, comincino le danze

Archiviate le elezioni-insurrezione contro il Pd e FI, colpevoli rei confessi del delitto del «Nazareno», è stata ufficializzata la Waterloo di Renzi e del suo padrino Berlusconi. Egli però non accetta e se la prende con il destino cinico e baro perché «il nostro errore è stato non votare nel 2017» il referendum (anti)costituzionale. Ora […]
Elezioni Politiche 2018 - 7 marzo 2018

Elezioni 2018, la posta in gioco era mandare a casa Renzi e Berlusconi. Inutile ogni altro voto

Una mia amica di Genova, che stimo molto, mi scrive: «Sono davvero molto dispiaciuta. Mi auguravo che tu condividessi le posizioni di Potere al Popolo». Anche un altro amico, molto attivo per «PaP» mi ha supplicato di dare una mano a farlo votarlo. Il risultato è inesistente. Non basta avere alcuni temi «popolari e giusti» […]
Elezioni Politiche 2018 - 4 marzo 2018

Uno scandalo la lista dei ministri 5stelle? E Gentiloni che fa campagna elettorale da premier?

Non più limite all’indecenza, se Walter Veltroni, «il principio della fine» del Pd, si tira fuori dal congelatore, per fare propaganda all’amico Gentiloni che tutti vogliono come presidente del Consiglio, continuatore della fulgida esperienza precedente l’elezione. Nonostante siano passati undici anni dalla sua sconfitta elettorale, per lui, con accanto Gentiloni, Berlusconi (fanno sempre rima) è […]
Elezioni Politiche 2018 - 27 febbraio 2018

Matteo Salvini: giurando su Vangelo e Costituzione, si è fregato da solo

Sinceramente non mi aspettavo che Matteo Salvini rispolverasse l’antico giuramento di Pontida rubando anche quello, oltre che la Lega, a Umberto Bossi, ormai rimasto a mani nude. Da Pontida a Milano. Là la cornice fu un’abbazia attorno ad un vescovo-abate, tutti decisi a lottare per la propria indipendenza, qui lo scenario è la piazza di […]
Elezioni Politiche 2018 - 20 febbraio 2018

Le elezioni 2018 sono una truffa. Puniamo i truffatori votando M5s

Al mio ultimo post su ilfattoquotidiano.it hanno risposto centinaia di lettori e altri mi hanno scritto in privato. La maggior parte condivide, una parte minima critica l’espressione «turandomi il naso» del titolo, espressione che nel testo io non uso. Una persona vorrebbe me, prete, chiuso in sacrestia e zitto, forma ulteriore di razzismo preistorico. Prendo atto […]
Elezioni Politiche 2018 - 11 febbraio 2018

Elezioni 2018, voterò 5stelle turandomi il naso. Ma spero in una nuova legge elettorale decente

Chiuse le liste dei nominati, accuratamente scelti tra i peggiori dei pessimi, ora tocca noi. La legge elettorale obbrobrio, imposta da Matteo Renzi, ha un solo obiettivo: nauseare gli elettori da convincerli a starsene a casa. Così alle urne andranno solo i fedelissimi per assicurare che inquisiti, corrotti e anche collusi con la mafia scalino […]
Elezioni Politiche 2018 - 30 gennaio 2018

Elezioni 2018, sogno un Mattarella che si rifiuti di dare l’incarico ai disonesti

Accadono fatti molto gravi, ma l’indifferenza domina veloce la vita democratica del Paese come fossero inezia di folklore. Il commissario economico della Ur, il francese Pierre Moscovici comunica già i risultati elettorali, dicendo chi «deve» uscire vincente dalle urne e chi sconfitto per il maggior bene della Ue. Segue il capo del Partito Popolare Europeo, quello […]
Elezioni Politiche 2018 - 21 gennaio 2018

Elezioni 2018, il circo osceno della politica per un popolo imbecille

Il 3 gennaio 2018 ho condiviso l’articolo di Alfiero Grandi, pubblicato il giorno prima sul Fatto Quotidiano «Non votiamo chi è contro la carta» che è un criterio saggio, anche se ambiguo perché molti di quelli che hanno votato «pro» Carta, di fatto hanno votato «contro» il governo Renzi che aveva promesso, spergiurando sia lui […]
Società - 24 dicembre 2017

Natale, ‘s’i fosse Papa’ lo abolirei

In questi giorni ricevo auguri di ogni genere e forma. Tra gli altri quelli di una mia amica di Mantova, Luisa, che riporta un pensiero della cantante israeliana Noa sull’Italia. Noa invita a essere orgogliosi dell’Italia per la bellezza straordinaria e unica. Con puntuale meticolosità elenca le regioni d’Italia da lei visitate – tutte – […]
Reddito d’inclusione, Gentiloni: “Fatti, non solo buone intenzioni. Non possiamo permetterci fiera delle velleità”
Pd, Martina sull’alleanza col M5s: “Noi il loro piano B? Ma per l’amor di Dio. Siamo concentrati sul nostro rilancio”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×