/ / di

Lorella Zanardo Lorella Zanardo

Lorella Zanardo

Autrice e blogger

Attivista, documentarista, scrittrice coautrice del documentario Il Corpo delle Donne, visto da 12 milioni di persone online, e dell’omonimo libro edito da Feltrinelli.

Ideatrice del percorso educativo Nuovi Occhi per i Media che propone l’educazione all’immagine per i giovani come strumento di cittadinanza attiva e che è già arrivato a 50 mila tra studenti e studentesse. Su questo tema ha pubblicato per Feltrinelli il libro Senza Chiedere il Permesso.
Il suo motto “La rete per informare e gli incontri dal vivo per cambiare il mondo”

Membro della Commissione di Studio alla Camera per la la Carte dei Diritti in Internet, ha contribuito in particolare a scrivere le parti inerenti sull’educazione all’suo consapevole di internet per i giovani http://www.camera.it/application/xmanager/projects/leg17/commissione_internet/dichiarazione_dei_diritti_internet_pubblicata.pdf

Membro del Comitato Consultivo di Winconference, Oslo che promuove l’empowerment delle donne nelle organizzazioni
Ha ricoperto importanti ruoli direttivi in organizzazioni internazionali, sia in Italia che all’estero.
E’ stata consulente e docente nei paesi dell’Est per la Comunità Europea.
Si è occupata lungamente di gestione dei Cambiamenti organizzativi ed ha gestito progetti di Diversity Management.

Nel 2011 TIAW, The International Alliance for Women, a Washington l’ha premiata come una delle 100 donne che stanno contribuendo a migliorare la condizione della donna nel mondo.

Nello stesso anno il Comune di Firenze mi ha conferito del Sigillo della Pace.

Nel marzo 2012 Tina Brown e il quotidiano online The Daily Beast mi hanno eletta una tra le 150 donne più coraggiose.

Nel 2013 ha ricevuto la Colomba della Pace

Crede che la tv e la rete possano essere strumenti di divulgazione potenti e democratici e si batte perché lo diventino anche nel nostro Paese.

www.lorellazanardo.it

Blog di Lorella Zanardo

Donne - 18 novembre 2017

Accuse di molestie sessuali, noi donne vogliamo rispetto. Non paura

Nelle ultime settimane abbiamo assistito a un sollevarsi di voci di donne che da diverse parti del mondo denunciavano alla stampa molestie e violenze da parte di produttori e registi verso giovani donne e in alcune casi verso giovani uomini. E’ stata un’onda gigantesca che ha sorpreso tanti: non ci si aspettava che in tante avrebbero […]
Società - 18 ottobre 2017

Cosa resterà del caso Weinstein

Ci vorrà tempo e distanza per potere ragionare bene e in modo utile intorno al caso Weinstein, il produttore americano accusato dal mondo intero, di molestie e aggressioni sessuali. Un elemento su cui mi pare importante però riflettere è ciò che emerge e chi ci lascia in eredità la parte italiana di questa vicenda: e […]
Società - 22 settembre 2017

Femminicidi e violenza verso le donne, non è cronaca ma cattiva politica (e pessima tv)

Sbagliano i quotidiani a inserire in “cronaca” i casi di femminicidi e violenza verso le donne che negli ultimi mesi si sono susseguiti in numero preoccupante: siamo di fronte a casi di “cattiva politica” che non riguardano solo la metà della popolazione, ma la società tutta. Come non riconoscere infatti di fronte agli ultimi episodi […]
Società - 30 agosto 2017

Migranti: tra chi li odia e chi li vorrebbe rendere intoccabili, c’è la giusta via di mezzo

Giorni fa ho scritto su questo sito un post sulla reticenza di una parte della sinistra più retorica ed ideologica, che comprende anche gruppi femministi, nel denunciare le violenze verso le donne compiute da cittadini migranti. Problema politico rilevante, perché il silenzio intorno a questi delitti contribuisce ad alimentare anziché a smussare, il razzismo e […]
Media & Regime - 28 agosto 2017

Da Rimini a Gioia del colle, la violenza sulle donne fa notizia anche se commessa da stranieri?

Dello stupro di Rimini, ieri non vi era traccia nelle pagine di molte associazioni di sinistra e femministe, perché? Non è certo la prima volta che accade e stupisce che grandi movimenti che hanno portato in piazza migliaia di persone proprio contro la violenza o che hanno come loro obiettivo principale proprio la rimozione della […]
Donne - 31 luglio 2017

La violenza contro le donne è sempre violenza, che la compia un italiano o uno straniero

Una donna è stata violentata e picchiata brutalmente in Puglia qualche giorno fa. La donna versa in gravi condizioni in ospedale. Da più parti mi viene consigliato di non diffondere questa notizia: perché? Contrariamente a quanto accade solitamente, quando cioè le notizie che riguardano stalking e violenze vengono commentate e diffuse sui social network da […]
Donne - 1 giugno 2017

Anna Maria Gambineri, Pasolini e una tv resistente al cambiamento

“Qui la donna è considerata a tutti gli effetti un essere inferiore: viene delegata a incarichi di importanza minima, come per esempio informare dei programmi della giornata; ed è costretta a farlo in modo mostruoso cioè con femminilità. Ne risulta una specie di puttana che lancia al pubblico sorrisi di imbarazzante complicità e fa laidi […]
Donne - 8 maggio 2017

Assemblea Pd, Renzi celebra le mamme e dimentica le donne

Una delle grandi conquiste degli ultimi decenni è stata la possibilità di vivere la maternità con autodeterminazione: significa che noi donne possiamo decidere se e quando divenire madri. Grandiosa conquista delle donne che conduce a maternità più consapevoli con beneficio per le madri, i padri e i figli. E dunque ho ascoltato con perplessità il discorso […]
Media & Regime - 12 aprile 2017

Bebe Vio testimional in tv mostra il viso senza ritocchi. E’ l’inizio di una rivoluzione?

Ci siamo più volte chiesti che bisogno ci sia di ritoccare il già bel viso di Belen Rodriguez, di assottigliare la vita della splendida e allora ventenne Claudia Cardinale, di rendere magrissime le cosce tornite di Britney Spears: il marketing aziendale, i direttori creativi delle agenzie pubblicitarie vi diranno che così rendono i soggetti ancora […]
Donne di Fatto - 23 luglio 2015

Pari opportunità: perché Renzi non ascolta la società civile e nomina una ministra?

Una pratica molto in uso nei partiti italiani è non rispondere alle richieste che i cittadini/e rivolgono loro direttamente. Questa modalità del tutto comune tra i rappresentanti dei componenti dei diversi schieramenti mi stupì molto quando rientrai in Italia dopo parecchi anni trascorsi all’estero. Chi ha lavorato in altri Paesi sa bene quanto il rispetto della […]
La nuova Barbie porta lo hjiab e non è lo stereotipo della donna-vittima
Il parto in anonimato è un diritto delle donne

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×