La crisi climatica – che oggi ha provocato lutti e danni in alcune regioni – viene denunciata anche dal velista Giovanni Soldini. “Una violenta tromba d’aria ha investito questa mattina la zona del nostro cantiere, vicino a Marina di Carrara, provocando enormi danni. Il vento ha sollevato Maserati Multi70 facendola uscire dall’invaso e l’ha scagliata a terra a metri di distanza”. È quanto scrive in un tweet il velista Giovanni Soldini postando anche le foto dell’imbarcazione coinvolta dal maltempo.

“Stiamo ancora verificando l’entità dei danni subiti, domani con una gru rimetteremo la barca sulle selle e inizieremo delle analisi con ultrasuoni per trovare i punti che hanno subito degli urti – scrive il velista sui social – Questi eventi meteorologici così violenti, che causano danni gravissimi, sono collegati alla temperatura elevata dell’acqua del Mediterraneo e sono sempre più frequenti. L’emergenza climatica è sotto gli occhi di tutti, per limitare le conseguenze dobbiamo agire ora”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Clima, nuova azione degli attivisti ai Musei Vaticani: si “incollano” alla statua di Laocoonte – Video

next
Articolo Successivo

Crisi climatica, la conta dei danni dopo i nubifragi: in Toscana migliaia senza corrente. Possibili nuove bufere al Centro-Nord

next