Hollywood gli ha chiuso le porte, i progetti per un sequel de I Pirati dei Caraibi sono saltati e sarà sostituito da Mads Mikkelsen nella saga de Animali Fantastici. Ma Johnny Depp vuole tornare a lasciare il segno e, vinta la battaglia legale contro l’ex moglie Amber Heard, si è catapultato in un nuovo progetto. Al suo fianco il vecchio amico Al Pacino, con cui ha condiviso il set di Donnie Brasco, uno dei più importanti della sua carriera. Dopo aver esordito alla regia con Stuff nel 1993 e aver diretto, nel 1997, The Brave, l’attore prenderà ancora una volta le redini di una pellicola cinematografica.

La star di Hollywood, infatti, tornerà dietro la macchina da presa per Modigliani, biografia dell’artista italiano Amedeo Modigliani. Basato sull’omonima opera teatrale di Dennis McIntyre e adattato per lo schermo da Jerzy e Mary Kromolowski, il film sarà ambientato a Parigi nel 1916 e racconterà la storia del celebre pittore e scultore italiano. In particolare, la trama attraverserà il momento di maggior difficoltà economica dell’artista, a cui seguiranno, poi, le 48 ore che gli consegneranno la fama eterna di cui oggi gode. In un’intervista con la stampa, Depp si è mostrato molto soddisfatto del progetto: “Sono onorato di portare sullo schermo la vita di Modigliani. Una vita di grande difficoltà ma che finisce col trionfo: una storia umana universale in cui tutti gli spettatori possono identificarsi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Oscar, l’Academy si scusa con la nativa americana Piccola Piuma che lesse la lettera di rifiuto del premio di Marlon Brando

next