Nonostante il miglioramento dei parametri e “l’assenza di congestione” negli ospedali, “il virus però continua a circolare ed è bene sempre fare un richiamo alla prudenza e alla responsabilità, soprattutto in presenza di grandi aggregazioni”. Così il direttore Prevenzione del ministero della Saltute, Gianni Rezza, commentando i dati del monitoraggio settimanale sul Covid-19. Rezza ha anche ricordato che “è possibile effettuare la quarta dose, soprattutto agli over-60 e alle persone fragili, per evitare le conseguenze più gravi della malattia”.

Rispetto ai dati, Rezza rileva che “continua a diminuire il tasso di incidenza dei casi di Covid-19 nel nostro Paese e l’incidenza questa settimana raggiunge i 365 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt mostra una tendenza alla discesa e siamo ormai a 0,81, quindi ben al di sotto dell’unità” e che “il tasso di occupazione dei posti di area medica e di terapia intensiva è rispettivamente al 13 e al 3,2%, quindi non si assiste ad alcuna congestione delle strutture sanitarie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 26.693 nuovi casi e 152 vittime, positività al 15%. Cala il numero dei ricoverati

next