In un incidente nell’ottovolante “Feuerdrache” nel parco di divertimenti di Legoland di Günzburg in Baviera sono rimaste ferite almeno 31 persone, una in modo grave. Tra queste ci sono 10 bambini, 1 adolescente e 20 adulti. Un convoglio ha frenato in modo repentino ma non dove avrebbe dovuto, nell’area della stazione di ascesa/discesa, così il secondo treno che lo stava seguendo lo ha travolto. I treni percorrono un tragitto inizialmente coperto e schermato e poi all’aria aperta, con discese e curve, a una velocità fino a 8 metri al secondo, corrispondente a circa 29 chilometri orari. Il fabbricante è la ditta bavarese Zierer.

Nelle operazioni di soccorso sono stati impiegati tre elicotteri di salvataggio, insieme ai pompieri e ai sanitari. A intervenire per prime sono state tutte le forze di soccorso della stessa Legoland che per non creare allarmi hanno trasferito con discrezione i 15 feriti più gravi in ospedale, mentre il parco divertimenti è rimasto aperto ed è stato sgombrato solo successivamente con calma.

Il parco di Legoland è stato inaugurato nel 2002 vicino all’autostrada 8 tra Stoccarda e Monaco e ha oggi dieci aree a tema con più di 60 attrazioni e anche un villaggio turistico per i visitatori. È nato sulla scia del parco giochi della concorrente Playmobil, aperto due anni prima a Zirndorf vicino a Norimberga. Quest’ultimo però a luglio ha annunciato di chiudere per questo inverno dal 7 novembre fino al 23 marzo 2023 per l’aumento dei prezzi del riscaldamento, lasciando aperto solo il negozio. Il gruppo Horst-Brandstätter, titolare del marchio, d’altronde ha già dovuto lamentare minori incassi per il calo di visitatori in seguito alla pandemia e inoltre per l’aumento dei costi di trasporto e delle materie plastiche.

Sabato scorso anche in un altro ottovolante in un parco di divertimenti a Klotten an der Mosel in Renania Palatinato c’era stato un grave incidente costato la vita a una 57enne. La donna era caduta in circostanze non chiare da un vagone in corsa sbattendo la testa. Il parco ha riaperto dopo tre giorni, ma l’impianto per ora è fermo per decisione amministrativa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Niko Pandetta, nuove polemiche per un concerto del trapper che omaggia i boss. Associazione Caponnetto: “Fermarlo, messaggio perverso”

next
Articolo Successivo

Suriname, pescatore si salva da un naufragio usando un freezer come zattera di salvataggio

next