Una donna di 63 anni è stata investita sul marciapiede in via Meda a Milano, da un uomo in bicicletta. Secondo alcuni testimoni si trattava di un rider intento a viaggiare a forte velocità: si tratta però ancora di un’informazione da verificare. La vittima, che ha battuto la testa cadendo a terra, è stata trasportata in codice rosso al Policlinico. Ha subito un grave trauma cranico ma, secondo quanto riferito, non sarebbe in pericolo di vita.

È successo il 10 agosto. L’uomo si è fermato ad attendere i soccorsi ma poi, quando sono arrivati i medici del 118, si è allontanato. Non è fuggito, come ipotizzato in un primo momento, perché aveva lasciato i suoi riferimenti. L’uomo, cingalese di 60 anni, ha lasciato il suo nome a un passante.

Aggiornamento dell’11 agosto 2022

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo nell’Avellinese, ruspe e vigili del fuoco al lavoro a Monteforte Irpino dopo le colate di fango: le immagini

next
Articolo Successivo

Ucraina, 19enne simpatizzante di CasaPound si arruola per andare a combattere. Ora è indagato: ‘Mercenario’. È il primo caso in Italia

next