Brutto colpo per la Juventus: Paul Pogba tornato in bianconero da due settimane, è già costretto a fermarsi. Il francese ha riportato una lesione del menisco laterale che, secondo la Gazzetta dello Sport, lo costringerà a un’operazione. Il centrocampista aveva manifestato un dolore al ginocchio destro che inizialmente sembrava un problema di poco conto, ma a seguito degli esami radiologici è stato riscontrato un infortunio ben più serio. Se anche i prossimi esami confermeranno la necessità di operarsi, Pogba rimarrà ai box per almeno due mesi. Una brutta notizia per Allegri, che intorno al francese stava costruendo il nuovo centrocampo della sua Juve.

Il giocatore ha subito smesso di allenarsi, a differenza dei compagni che si preparano per l’amichevole con il Barcellona a Dallas di mercoledì 27 agosto che precede quella con il Real Madrid a Los Angeles domenica 31 agosto. La società potrebbe decidere di far eseguire l’intervento già negli Stati Uniti, per accelerare i tempi. La fretta è necessaria: quest’anno con i Mondiali in Qatar, la Serie A comincia a breve e già ad agosto sono in calendario le prime 4 partite.

Pogba però rischia di saltare anche l’intero mese di settembre: in tutto sette giornate di Serie A, nelle quali i bianconeri affrontano nell’ordine: Sassuolo, Sampdoria, Roma, Spezia, Fiorentina, Salernitana e Monza. Inoltre, salterà anche le prime due giornate di Champions League, in programma il 6-7 settembre e il 13 e 14 settembre. La data segnata sul calendario è Milan-Juventus del 9 ottobre: Allegri spera di riavere il suo Pogba almeno per il primo vero big match della stagione. Ma c’è l’incognita del Mondiale, che comincia il 21 novembre: il francese non vorrà forzare i tempi di recupero, per essere certo di arrivare in forma e senza guai fisici all’appuntamento in Qatar. Il rischio, per la Juve, è di avere il vero Pogba solo da gennaio in poi.

Articolo Precedente

Il calcio italiano è nudo: il Covid ha travolto un sistema già debole a causa di cattive gestioni finanziarie – I dati della crisi

next
Articolo Successivo

La Juventus assume l’ex guardalinee Maggiani, Pulvirenti accusa: “Non mi ero sbagliato ad aver pensato male 10 anni fa”

next