Andrea Pirlo come don Vito Corleone, il boss della mafia siciliana interpretato da Marlon Brando ne Il padrino. È così che il Fatih Karagümrük, club del massimo campionato turco, ha scelto di salutare l’arrivo sulla propria panchina dell’ex campione del mondo e tecnico della Juventus: con un fotomontaggio in cui le fattezze del 43enne allenatore bresciano sono inserite nella locandina del film cult, con tanto di smoking e fiore rosso all’occhiello. Un accostamento che già promette di innescare polemiche.

Pirlo, che sarà presentato alla stampa martedì 14 giugno, sarà il secondo tecnico italiano alla guida del club di Istanbul dopo Francesco Farioli. “Felice di iniziare una nuova avventura”, ha scritto su Twitter. Sotto il post del club però c’è già qualche italiano che fa sentire il proprio dissenso: “Perché associate Pirlo al Padrino?”, “Cominciamo subito bene devo dire!”, “Cancellate questa porcata” e addirittura “Dovete fallire“, il tenore di alcuni commenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiellini saluta la Juventus: la foto dell’armadietto vuoto alla Continassa scatena già la nostalgia dei tifosi

next
Articolo Successivo

Il Palermo torna in serie B: Padova battuto 1 a 0 davanti a 35mila spettatori nella finalissima dei play off di C

next