Una giornalista di Al Jazeera, Shireen Abu Akleh, è rimasta uccisa dopo essere stata colpita alla testa nel corso di scontri fra miliziani palestinesi ed esercito israeliano nel campo profughi di Jenin in Cisgiordania. Le immagini mostrano il momento dell’arrivo in ospedale e dei soccorsi. L’emittente ha accusato l’esercito israeliano di averla uccisa “a sangue freddo”, ma secondo un portavoce militare potrebbe essere stata colpita dai palestinesi. Anche un altro giornalista è stato ferito.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuova denuncia per tortura per il presidente dell’Interpol al-Raisi: indagine in Francia sul trattamento di due britannici negli Emirati

next
Articolo Successivo

Ucraina, sondaggio indipendente: “L’81% dei russi intervistati sostiene l’invasione, l’83% appoggia Putin”

next