Una violenta rissa è scoppiata sul campo degli Allievi Under 17 della Gymnica Scordia al termine della partita vinta per 4 a1 contro la Libertas Catania Nuova. Scene a cui, specialmente in occasione di una manifestazione sportiva giovanile, non si vorrebbe mai assistere. Tutto è accaduto al termine dell’incontro, quando per motivi ancora da chiarire i giovani hanno iniziato ad inseguirsi e colpirsi con violenza. In un video girato dagli spalti si vede la spaventosa gazzarra a cui hanno preso parte anche alcuni adulti che stavano a bordo campo: giocatori presi a calci, gente che si prende a pugni, addirittura ragazzi inseguiti fuori dal campo. Sono in corso indagini dei carabinieri per risalire ai responsabili dell’accaduto.

Sui social i padroni di casa dello Scordia hanno espresso il loro dispiacere per l’accaduto: “Quello che successo è la cosa più brutta che si possa vedere in un incontro di calcio giovanile, peccato perché in campo durante la partita e fino alla fine del fischio finale le due squadre si erano comportate bene, poi è successo di tutto, speriamo che non si vedano più scene del genere. Scordia calcio è sempre stata una piazza sportiva e cordiale con tutti”. I vertici della Figc hanno annunciato provvedimenti drastici: “Saremo durissimi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cei, a fine mese la scelta del nuovo presidente dei vescovi. Papa Francesco: “Vorrei fosse un cardinale”. E la rosa si restringe a cinque nomi

next
Articolo Successivo

Dongo, estrema destra sul Lago di Como per commemorare i repubblichini. Il grido del “presente” sovrastato dai fischi del presidio Anpi

next