Un incendio è divampato in un deposito di carburante nella località russa di Bryansk, non lontano dalla frontiera con l’Ucraina. Lo rendono noto le autorità locali. Non si hanno indicazioni al momento sulla natura dell’incendi, né sulle possibili cause. Così come non si hanno notizie di vittime. Bryansk è un centro situato a circa 150 chilometri dalla frontiera con l’Ucraina, vicino alle regioni di Sumy e Chernihiv, dista invece circa 380 chilometri da Mosca

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ne ‘La Russia di Putin’ di Anna Politkovskaja, il sistema di vessazioni su cui poggia il regime

next
Articolo Successivo

Per Macron una vittoria in chiaroscuro, ma ridà slancio all’Ue e alla ricerca di pace in Ucraina

next