Scene da film nella notte a Formia: un mezzo pesante avrebbe ignorato l’alt, forzando un posto di blocco. Immediato l’inseguimento del camion che è stato fermato nel territorio di Fondi. Durante l’inseguimento, ripreso da alcuni passanti, sono stati uditi anche dei colpi di pistola, probabilmente esplosi per intimare all’autista di fermarsi.

Il fatto risale alle 23.30 di domenica 3 aprile, l’uomo a bordo di un autoarticolato ha omesso di fermarsi all’Alt intimato dalla pattuglia dei carabinieri all’altezza del distributore “Gaffoil” in direzione Napoli – Roma. Così è iniziato l’inseguimento a cui hanno preso parte mano a mano altre pattuglie dell’Arma e della polizia di Formia. Nonostante numerosi tentativi di bloccare il mezzo, l’inseguimento si è protratto per circa un’ora per terminare 40 chilometri dopo in località Salto di Fondi dell’omonimo comune, dove il conducente è uscito fuori strada per aver perso il controllo del mezzo che nel frattempo era andato in fiamme a causa delle scintille provocate dal contatto diretto tra il cerchione anteriore sinistro e l’asfalto, dopo lo scoppio di uno pneumatico.

Le forze dell’ordine sono così riuscite a far scendere il conducente, che nel frattempo si era barricato all’interno della cabina motrice in fiamme e a metterlo in sicurezza per poi arrestarlo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Afragola, sventrano gli uffici della filiale Unicredit con una ruspa: la spaccata nella notte (video)

next