Si sta comprendendo quanto, in questo momento, l’assertività russa, di Valdimir Putin, “sia una minaccia diretta all’Europa. L’Ucraina non è, forse, neanche l’obiettivo della Russia: è un mezzo per portare una minaccia che arriva dall’Ucraina, e che avvolge l’Europa come una spirale”. Lo ha affermato il Generale Claudio Graziano, presidente del Comitato militare dell’Unione europea, ospite di Sky Tg24. “Putin, come obiettivo finale – ha aggiunto Graziano -, vuole ricostruire questa grande Russia influente, che si inserisce in un gioco geopolitico a lungo periodo insieme agli Stati Uniti e alla Cina. Dall’Europa vorrebbe il riconoscimento all’accettazione di uno status quo, quindi di una Ucraina neutrale, e l’accettazione, da parte europea, dell’occupazione nelle zone della Crimea e del Donbass sotto controllo, e probabilmente l’unione fra il Donbass e la Crimea”.

Video SkyTg24

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, dagli stadi alla trincea: gli sportivi entrano in guerra

next
Articolo Successivo

“Il fantasma di Kiev”, la ‘leggenda’ del pilota ucraino capace di abbattere 6 caccia russi: ma è un falso

next