“Cosa penso di Elisabetta Belloni? Non è il candidato perfetto, avrei preferito Bersani o la Segre, però mi sembra che a oggi sia l’ipotesi migliore. Il Pd avrà un ruolo decisivo e si spera che stavolta non deluda“. Così Andrea Scanzi, conduttore del talk politico ‘Accordi&Disaccordi’, insieme a Luca Sommi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda su Nove, ha commentato la possibilità che il capo del Dis vada a ricoprire il ruolo di Capo dello Stato, come è sembrato al termine della quinta giornata di votazioni. “Io me lo ricordo il Partito democratico quando non volle prima Prodi, poi non volle Rodotà e poi fu costretto a ripiegare su Napolitano. Non vorrei che si rifacesse lo stesso film, con tutto il rispetto che ho per Mattarella – ha detto il giornalista – voglio dire, la Belloni è sempre piaciuta fino a ieri al Pd, cosa è cambiato nel frattempo? Secondo me è cambiata una cosa: è cambiato che se venisse eletta domani la Belloni, perché di questo si tratta, non di cose altissime, ma di cose di lana caprina, nel caso della nostra politica. Il problema è che se domani fosse eletta la Belloni verrebbe letta come una vittoria di Conte in primis e poi di Salvini. E allora ci sono dei leader politici che stanno sgomitando perché si sentono in imbarazzo, infastiditi, all’idea che venga eletta una persona che sembrerebbe con la maglietta di Conte in primis e in secundis di Salvini – ha proseguito – Quindi Letta è lì che non sa cosa fare, anche perché metà del Partito Democratico non lo segue. E poi chi è arrivato? E’ arrivato Berlusconi che non la vuole, ottimo segnale per votare la Belloni, ed è arrivato Renzi che non la vuole, ottimo segnale per volere la Belloni. Ma Renzi, che tira fuori questo grande problema come se la Belloni fosse una spia da quando è nata, ha un grande imbarazzo e cioè il fatto che non sarebbe lui kingmaker laddove fosse eletta la Belloni, ma il kingmaker sarebbero altri. E’ tutto lì il problema”, ha concluso.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Renzi non vuole Elisabetta Belloni al Colle? È ossessionato dai servizi segreti”

next
Articolo Successivo

Andrea Scanzi dedica L’affondo a Enrico Letta: “Se Elisabetta Belloni non è al Quirinale lo si deve soprattutto a lui”

next