Una botola, probabilmente non segnalata, e un incidente che che è costato la vita al malcapitato. La procura di Pavia ha aperto un’inchiesta sulla morte di Roberto Cavanna, 77 anni, pensionato di Stradella (Pavia), caduto in una botola rimasta aperta al cimitero di Bosnasco (Pavia) mentre lunedì stava partecipando al funerale di un’anziana di 96 anni, sua parente. Cavanna, ex bancario e in passato anche sindaco di Volpara (Pavia), in Oltrepò Pavese, è precipitato per non essersi accorto dell’apertura nel pavimento (per accedere ai sotterranei del cimitero) che a quanto sembra non era segnalata a dovere.

Riportato in superficie grazie all’intervento dei vigili del fuoco, l’uomo è stato trasportato in ambulanza al Policlinico San Matteo di Pavia. Le sue condizioni, che inizialmente non sembravano gravi, sono peggiorate con il trascorrere delle ore sino al decesso, nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’ipotesi di reato sulla quale si indaga è omicidio colposo. Gli inquirenti hanno già sentito gli addetti del Comune di Bosnasco (Pavia) che si occupano della gestione del cimitero e i dipendenti della impresa di onoranze funebre che ha curato il funerale. Sono stati ascoltati anche i familiari di Cavanna, per ricostruire la dinamica della caduta dell’uomo nella botola. La Procura ha disposto l’autopsia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rubata l’identità alla campionessa paralimpica Monica Boggioni, creati falsi profili su siti d’incontri

next
Articolo Successivo

Covid, Gimbe: “Frena l’incremento dei casi ma aumentano i decessi. Obbligo vaccinale spinge le prime dosi degli over 50”

next