“Nelle persone con sistema immunitario gravemente indebolito e che hanno ricevuto già tre dosi, sarebbe ragionevole che le autorità sanitarie prendessero in considerazione la somministrazione di una quarta dose“. Lo ha suggerito Marco Cavaleri, responsabile per i vaccini dell’Agenzia europea del farmaco Ema, durante un briefing video con la stampa

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mille bodycam per carabinieri e poliziotti impegnati nell’ordine pubblico: c’è il via libera

next
Articolo Successivo

Covid, reparti in affanno, liste di attesa fino a 12 mesi e interventi rinviati. Nel Lazio la quarta ondata manda in tilt la sanità pubblica

next