“Credo che l’obiettivo della scuola in presenza sia fondamentale, rappresenta anche un segnale per il Paese. Chiudere le scuole significa rimboccare un percorso che può riportare alla chiusura del Paese, e come Governo vogliamo andare esattamente nella situazione contraria”. Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenendo a Buongiorno su SkyTg24. Per questo, sottolinea ancora, bisogna “garantire la scuola in presenza, ed anche sotto questo aspetto credo che dobbiamo cercare di semplificare le regole e le norme di accesso”. Secondo il sottosegretario bisogna considerare che, nella fascia 12-19, “l’80% dei ragazzi è vaccinato”. E questo “non può non fare la differenza”. Quindi, conclude: “Sono per tenere in classe tutti coloro che si sono vaccinati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caro ministro Bianchi, perché ogni giorno a scuola arrivano undici milioni di mascherine che nessuno indossa?

next
Articolo Successivo

Troppi docenti assenti a Bogliasco, la preside scrive ai genitori: “Occupate voi le cattedre”

next