Le sinergie in campo sutomobilistico, si sa, sono vitali. E’ grazie ad una di queste, tra Toyota e Mazda, che quest’ultima ha potuto sfornare una variante ibrida della sua compatta cittadina, la 2. Questa versione a doppia motorizzazione è basata sulla Yaris (in pratica è la stessa auto, anche esteticamente) e sarà disponibile in primavera. Dal punto di vista tecnico il powertrain è il medesimo che spinge la citycar Toyota, composto da un 1.5 benzina da 93 Cv affiancato ad un’unità elettrica da 59kW, il tutto abbinato a un cambio E-CVT. La potenza complessiva è di 116 cavalli. I consumi vanno da 3,8 a 4 litri di carburante ogni 100 km nel ciclo combinato Wltp, mentre le emissioni sono comprese tra 83 e 97 grammi di anidride carbonica per chilometro. Gli allestimenti disponibili saranno tre: Pure, Agile e Select.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Opel Astra Sports Tourer, ecco la nuova generazione

next
Articolo Successivo

Cupra Born, quando il sound dell’elettrica è ispirato agli elementi della natura

next