“L’Ema sta già discutendo, ed è possibile che tra oggi e domani anticipi rispetto a fine novembre” la decisione sul vaccino per la fascia 5-11 anni. A dirlo è il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Giorgio Palù, a SkyTg24. Ospite di “Buongiorno”, rispondendo a una domanda, il membro del Cts quindi ha specificato che, se l’autorità regolatoria europea dovesse esprimersi sul vaccino ai più piccoli entro il fine settimana, “è verosimile” che il via libera in Italia arrivi già lunedì prossimo. Dopo la decisione dell’Ema, infatti, “l’Aifa si riunisce rapidamente, e nel giro di ventiquattro ore dà la sua approvazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Deviare un asteroide con un razzo? Non è più fantascienza: è partita la missione della Nasa denominata Dart. Il video del lancio dalla base

next
Articolo Successivo

Covid, la variante Delta è destinata a estinguersi? L’ipotesi di uno scienziato giapponese

next