Negazionista e naturalmente no Green pass. Il leader no vax veneto Lorenzo Damiano, membro del movimento Norimberga 2 con cui si era candidato alle ultime elezioni per il sindaco di Conegliano, in provincia di Treviso, ha contratto il Covid ed è ricoverato in terapia sub intensiva all’ospedale di Vittorio Veneto. Il contagio del 56enne, riferiscono i giornali locali, sarebbe avvenuto durante un pellegrinaggio a inizio novembre a Medjiugorje.

Nel suo attivismo no vax, Damiano aveva mescolato posizioni anti-sistema, invocando una “Norimberga 2” contro i promotori delle vaccinazioni, con una sorta di fondamentalismo religioso e i consueti slogan contro la “dittatura sanitaria”, no Green Pass, libertà vaccinale e terapie mediche domiciliari. Alle ultime comunali la sua sigla aveva ottenuto il 2,78%. Sul suo profilo Facebook l‘uomo ha postato una immagine di copertina con l’immagine della Madonna e sotto il post sono tantissimi i commenti di coloro che esprimono solidarietà ma anche tantissimi quelli che criticano le posizioni dell’uomo e chiedono che lasci il suo posto letto a chi invece sta male ma si è vaccinato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Super Green pass, via libera del governo: varrà in zona bianca dal 6 dicembre al 15 gennaio. Draghi: “Vogliamo prevenire ed evitare rischi”

next
Articolo Successivo

Si ubriaca durante il furto in un ristorante e si addormenta: arrestato dai carabinieri

next