Il Movimento 5 stelle organizza una conferenza stampa di presentazione della Fase 2 delle Comunità Energetiche, la soluzione a disposizione dei cittadini per abbattere i costi delle bollette, dal titolo “L’energia condivisa conviene a tutti”. Con la pubblicazione del decreto legislativo di attuazione della Direttiva europea RED II, che aumenta la potenza degli impianti e la dimensione delle configurazioni delle CER, infatti, si legge nella didascalia dell’evento, è in mano agli italiani una soluzione strutturale per abbattere i costi in bolletta e puntare alla democrazia energetica. Al convegno intervengono Giuseppe Conte, presidente Movimento 5 Stelle; Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche Agricole alimentari e forestali; Roberto Cingolani, ministro della Transizione Ecologica; Ilaria Fontana, sottosegretaria al ministero della Transizione Ecologica; Davide Crippa, presidente del Gruppo Movimento 5 Stelle Camera; Maria Domenica Castellone, presidente del Gruppo Movimento 5 Stelle Senato; Gianni Pietro Girotto, presidente Commissione Industria Senato. Presente con un videomessaggio anche il garante del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum caccia, parlamentari e attivisti in piazza: “Rischia di saltare, i comuni non hanno consegnato i certificati delle firme. Si intervenga”

next
Articolo Successivo

Nucleare, le idee di Conte e Cingolani. “No a incentivi pubblici”. “Se la tassonomia dice che ci sono possibilità, utile per l’Italia investire”

next