“Possiamo usare le bottiglie e riciclarle”. Per sensibilizzare sul problema dei rifiuti di plastica e sull’inquinamento degli ambienti marini, i volontari di una Ong del Camerun hanno raccolto le bottiglie di plastica su una spiaggia di Kribi, località balneare nel sud del Paese, e le hanno lavate per poi scolpire una scultura raffigurante una balena in plastica lunga 12 metri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cop26, il tempo delle parole è finito: ora la partita si gioca sui numeri

next
Articolo Successivo

Inquinamento atmosferico, Italia prima in Europa per morti da biossido di azoto. Scendono i decessi da polveri sottili

next