“Diffusi episodi di malcostume, disordine e violenza sociale” che non sono “controllabili dal numero esiguo di collaboratori presenti in organico”. Questo si legge nella circolare emessa dalla dirigente scolastica dell’istituto Cadorna di via Carlo Dolci, in zona San Siro a Milano, con la quale lei stessa ha deciso di vietare l’ingresso nel cortile della struttura. Lo si legge sui media locali.

Ha dovuto farlo, spiega, per quanto accaduto nelle scorse settimane: “Martedì 12 ottobre si è verificato uno spiacevole episodio durante le prime ore del mattino. Due mamme si sono schiaffeggiate davanti a minori, nonostante docenti e collaboratori tentassero di separare le due signore. Il vigile, attirato all’interno dagli schiamazzi, è stato minacciato con veemenza“, ricorda la preside nel documento, rimarcando che c’è anche un problema di disciplina: “Sia in ingresso che in uscita i genitori non controllano i propri figli che utilizzano in modo improprio gli spazi esterni della scuola, mettendo a rischio la loro incolumità e quella di altri bambini. Nello specifico i minori salgono sugli alberi, sulla fontana in cemento collocata all’ingresso, sui lampioni adiacenti il cancello”. Inoltre, prosegue la dirigente nella circolare, “Spezzano talvolta i rami degli alberi e li utilizzano per picchiare altri compagni, salgono sopra il tetto dei giochi della scuola dell’infanzia, si arrampicano sulle ringhiere che delimitano le scale adiacenti al seminterrato, il tutto nell’indifferenza degli adulti”.

Infine: “Durante la permanenza all’interno del cortile le mamme cambiano il pannolino ai bimbi più piccoli e li gettano per terra, senza preoccuparsi di ricercare gli appositi cestini presenti in cortile. Si è anche riscontrata la presenza di escrementi organici negli angoli del giardino, poiché alcuni genitori concedono ai propri figli di fare i propri bisogni fisiologici in cortile”. Conclude il documento: “I bambini fanno merenda consumando snack e bibite i cui involucri vengono con noncuranza gettati per terra”. Per questo, “dalle ore 8,00 alle ore 9,00 e nella fascia oraria pomeridiana dalle ore 15,45 alle ore 16.45” gli spazi esterni della scuola resteranno chiusi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Benevento, arrestato il presidente della Caritas: “Materiale pedopornografico nel computer”

next
Articolo Successivo

4 novembre, il presidente della Repubblica Mattarella depone una corona d’alloro all’Altare della Patria – Video

next