Un uomo, sorpreso a rubare con altre tre persone in una casa, è stato ucciso con un colpo di fucile dal proprietario dell’abitazione, una villetta poco fuori dal centro di Santopadre, tra Arpino e Fontana Liri, nel Frusinate. Il fatto è accaduto poco dopo le 20, quando, secondo quanto ricostruito finora, il proprietario – un 58enne titolare di una tabaccheria – insospettito dai rumori si è accorto di quanto stava accadendo al piano superiore.

A quel punto si sarebbe armato e il presunto ladro, una trentina di anni, sarebbe stato colpito durante il tentativo di allontanarsi dall’abitazione. Secondo quanto riporta Repubblica, i carabinieri avrebbero accertato che l’uomo era armato di una pistola, probabilmente una scacciacani. I complici della vittima, a quanto scrive FrosinoneToday, sono in fuga e i militari dell’Arma hanno fatto scattare la caccia all’uomo. L’inchiesta è in mano alla procura di Cassino ed è coordinata dalla pm Marina Marra, che ha già interrogato il tabaccaio, il quale avrebbe spiegato nella sua versione di aver agito per legittima difesa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terracina, la violentano e minacciano di diffondere il video dello stupro: arrestati due ventenni, erano in fuga

next
Articolo Successivo

Verona, trovate morte due bimbe di 11 e 3 anni in una casa di accoglienza: ricercata la madre

next