Una donna è ricercata perché sospettata di aver ucciso le due figlie, di 11 e 3 anni, che con lei erano ospiti di una casa di accoglienza a Verona. I corpi delle bambine sono stati scoperti stamane da un’altra ospite delle comunità, che poi ha dato l’allarme. La madre, di nazionalità cingalese, si è allontanata dalla struttura in mattinata. Al momento non si conoscono le ragioni del duplice delitto.

La donna e le due figlie si trovavano nella struttura da circa un anno, in seguito a un provvedimento di allontanamento dalla dimora familiare deciso dal Tribunale dei Minori di Venezia. La struttura, gestita dal Comune di Verona, si trova nel quartiere di Porto San Pancrazio. Delle indagini si sta occupando la squadra mobile della questura di Verona che ha esteso le ricerche anche alla zona del fiume Adige, nel sospetto che la donna possa aver tentato di togliersi la vita.

Articolo Precedente

Frosinone, trova i ladri in casa e spara con il fucile: un morto nel centro di Santopadre

next
Articolo Successivo

Frosinone, indagato per eccesso di legittima difesa il tabaccaio che ha ucciso un ladro a Santopadre

next